inserito
Album: Heavy Yoke
Band: Azusa
Data di uscita: 2018
Etichetta: Indie Recordings
Genere: Alternative Metal
Nazione: US
Recensione: Heavy Yoke
Azusa, cioè la sperimentazione metal spinta ai massimi livelli o quasi. Azusa che, formatisi quest'anno, sono subito stati in grado di dare alle stampe il proprio debut-album, "Heavy Yoke". Non male, per una formazione che ha ancora sulle labbra le tracce del latte materno. Certo, i singoli musicisti...
Leggi tutta la recensione

Tracklist

01. Interstellar Islands 3:40
02. Heart of Stone 3:47
03. Heavy Yoke 4:02
04. Fine Lines 1:57
05. Lost in the Ether 3:15
06. Spellbinder 2:40
07. Programmed to Distress 3:04
08. Eternal Echo 3:24
09. Iniquitous Spiritual Praxis 3:38
10. Succumb to Sorrow 1:47
11. Distant Call 2:53

Durata complessiva 34 min. ca.

Formazione

Eleni Zafiriadou – Voce
Christer Espevoll – Chitarra
Liam Wilson – Basso
David Husvik – Batteria