Recensione libro: Donne Rocciose

inserito da
Recensione libro: Donne Rocciose

Donne Rocciose

50 ritratti di femmine rock, dalla contestazione alle ragazze del 2000

di Francesco Gallina

429 pagine

23.50 Euro

Arcana

 

 

Donne Rocciose è un “bestione” di più di quattrocento pagine che va a sviscerare un aspetto che ancora non era stato approfondito adeguatamente, quantomeno a livello di uscite librarie. Francesco Gallina, l’autore del tomo, cronologicamente, viviseziona le Metal Queen – piuttosto che Hard Rock Queen o più semplicemente Rock Queen – in maniera strutturata e cronologica. Si parte dagli anni Sessanta per arrivare ai giorni nostri, con qualche licenza extra rock in senso stretto. Il criterio utilizzato è uniforme per ognuna di esse ma soprattutto democratico. Lo spazio assegnato a ciascuna sacerdotessa della musica più o meno dura non si discosta più di tanto fra una e l’altra. Un’icona generazionale come Patti Smith gode della copertura di otto pagine, Lisa Dominique, dal 1996 imprenditrice di successo, che tanti calli addusse ai metallari negli anni Ottanta e della quale molti probabilmente oggi si ricordano a malapena, men che meno per chissà quali pezzi clamorosi, ottiene sei facciate. Questo è soltanto uno dei particolari che depone a favore dell’autore, che lungo il percorso si fa apprezzare per l’etica giornalistica che sa mettere in campo. Il pezzo su Roberta Delaude è splendido, sia per caratterizzazione che per deontologia applicata al Metallo scritto. Thumbs Up, quindi, anche per via della cura con la quale è stato steso l’intero lavoro: refusi pressoché a zero e linguaggio di alto livello, comprensibile per tutti però. Niente trombonismi di sorta e men che meno verbosità sparsa. L’onestà intellettuale di Gallina la si evince oltremodo nelle ultime pagine, ove cita la sitografia e la bibliografia utilizzata per stendere il suo prodotto griffato Arcana: nessuno "nasce imparato", si sa, ma non tutti lo sanno ammettere.    

Peccato che Donne Rocciose50 ritratti di femmine rock, dalla contestazione alle ragazze del 2000, al proprio interno, non goda delle canoniche sedici facciate a colori dedicate alle foto. In un’opera del genere la rappresentazione dell’immaginario femminile rock anche dal punto di vista puramente estetico avrebbe fatto la sua porca figura.

Tornando alle Regine, le vere protagoniste del libro, come esplicitato in quarta di copertina, l’autore inquadra il personaggio per il tramite di una breve biografia, poi la declina attraverso un’azzeccata e pertinente analisi delle sue peculiarità caratteriali e professionali, atte ad attestarne l’importanza artistica all’interno dello scibile rock. Particolarità non da poco la volontà di mettere in primo piano il fatto di essere donna di ognuna, con tutte le conseguenze, positive e negative del caso: matrimoni, figli, intimità, tempo a disposizione e in generale tanti e tanti sacrifici per poter portare avanti il proprio sogno in ambito musicale. Le chicche abbondano, così come le verità rivelate (forse) per la prima volta, nel momento in cui è la sfera personale a farla da padrona, quando ci si ritrova sole(i) e anche l’ultima delle luci del palco si è spenta.

Donne Rocciose è libro appassionante, scritto da un appassionato competente.

Tanto basta per renderlo particolarmente appetibile.

 

Qui di seguito, per comodità di chi legge, vi è l’elenco di tutte le Queen ricomprese:

Janis Joplin, Joan Baez, Grace Slick, Jinx Dawson, Suzi Quatro, Patti Smith, Nina Hagen, Patricia Morrison, Kelly Johnson, Poison lvy, Diamanda Galás, Debbie Harry, Joan Jett, Lita Ford, Wendy O.Williams, Siouxsie Sioux, Lee Aaron, Betsy Bitch, Ann Boleyn, Doro Pesch, Jan Kuehnemund, Morgana, Leather Leone, Kate De Lombaert, The Great Kat, Lisa Dominique, Sabina Classen, Angela Gossow, Cristina Scabbia, Sharon den Adel, TarjaTururen, Marcela Bovio, Liv Kristine, Cadaveria, Anneke van Giersbergen, Dolores O'Riordan, Simone Simons, Floor Jansen, Veronica Freeman, Otep Shamaya, Lzzy Hale, Elize Ryd, Chiara Malvestiti, Alissa White-Gluz, Lene Lovich, Robin Beck, Melissa Auf der Maur, Paz Lenchantin, Jill Janus, Mia Zapata.

 

Stefano “Steven Rich” Ricetti           

 

DONNE ROCCIOSE BIG