Accesso utenti

Nome utente:
Password:
recensito venerdì 30 aprile 2004 alle 00:00 da Turbolover
Dynasty
 

Dynasty

Kiss
1979, Casablanca
Hard Rock
Voto della redazione

Corre l'anno del signore 1979, i Kiss sono in questo periodo delle vere glorie del rock, i 4 americani vengono da una sbornia di successo incredibile dovuta alle loro precedenti release di pochi anni prima (sopratutto Destroyer e Love Gun) e dai rispettivi Tour quasi ovunque sold - out. Nel 1979 dunque i nostri sono dei veri e propri miti viventi e, ben consci del loro incredibile successo si sono tolti anche lo sfizio di rilasciare un anno prima (1978) ben 4 album solisti contemporaneamente (nessun gruppo fino ad allora aveva mai fatto una cosa del genere), e la loro prima raccolta di hits (Double Platinum); ormai raggiunto l'obiettivo di diventare delle vere e proprie StarDom della musica rientrano in studio per lavorare al loro 7° album in studio (non considerando i 4 solo album naturalmente) che intitoleranno Dynasty.
Questo è nella storia il disco che ha spezzato la magia dei kiss sotto certi punti di vista, ma che sotto altri ha contribuito a far conoscere la band anche in altri contesti musicali, quali la disco-music e il pop.
Infatti Dynasty, pur essendo un disco da sempre criticatissimo dai fans storici della band, è un disco che ha venduto tantissimo e che contiene una killer track ("I Was Made For Lovin' You) che è il marchio di riconoscimento dei Kiss per tutte le persone che di rock non hanno mai sentito parlare in vita loro (Un po'come "Wind Of Change" per gli Scorpions e "Smoke On The Water" per i Purple).
Anche se sono un grandissimo fan di questa band devo ammettere che ci sono lavori molto migliori, comunque invito chi critica il disco a priori di riascoltarselo con calma perchè qualche bella emozione questo Dynasty riesce a regalarla!
Paul Stanley, Gene Simmons e Ace Freheley appena entrati in studio devono subito far fronte ad un grosso problema, problema che ha un nome ed un cognome: Peter Criss, che non è riuscito a dominare la valanga di popolarità e di soldi che gli sono piovuti addosso in così pochi anni e si è letteralmente fatto schiavizzare dalla lussuriosa vita da rock star. Il nostro Catman ha infatti gravi problemi di salute dovuti alla droga e all'alcol di cui fa abuso e, oltre ad essere incredibilmente peggiorato nel suonare non ha nemmeno la voglia di registrare l'album. Infatti, dopo aver registrato le tracce di batteria e aver cantato "Dirty Livin'" (Per altro secondo chi scrive la migliore canzone di Dynasty), Criss si tira fuori e i restanti Kiss, scioccati dalla sua decisione vanno avanti assumendo dietro le pelli Anton Fig (che svolgerà degnamente il suo lavoro). Dynasty si apre con la killer track di cui accennavo prima nonché primo singolo dell'album "I Was Made For Lovin'You". Si tratta del singolo più venduto della storia dei Kiss, un successone quindi dal punto di vista commerciale con quel refrain incredibile, studiato apposta per entrare negli orecchi e non uscire più dalla testa, ogni singola nota di questa canzone è studiata per colpire e rimanere impressa. Non sarà Rock duro, ma se mi permettete poche canzoni hanno un'intro così bella, con lo "Oh Yeah" di Stanley che fa venire i brividi ogni volta che lo si ascolta. Ottima apertura quindi anche se molto Soft dal punto di vista del sound.
Il disco prosegue con la bellissima cover dei Rolling Stones "2000 Man" magistralmente interpretata da space Ace, la graffiante chitarra sugli scudi e tanto tanto sudore!
Altra canzone e di nuovo una sterzata verso il pop: "Sure Know Something" (2° singolo estratto dall'album) arriva nelle nostre orecchie con una bella intro di basso che fa da preludio alla voce di Stanley dolce come non mai, quasi a cullarci salvo poi a esplodere nel refrain molto easy listening.
La 4° traccia di Dynasty è per me il pezzo migliore di tutto il platter, "Dirty Livin'" unica song suonata (e cantata) da Criss nell'album è davvero stupenda, intro incredibilmente 70s. Pare di ascoltare la sigla di uno di quei vecchi telefilm americani, e poi quella voce incredibilmente graffiante e rotta dall'alcol; il testo autobiografico fa assumere a questa song un'atmosfera incredibile (varrebbe la pena avere Dynasty anche solo per sentire questa canzone), fottuto Rock'n'Roll suonato con passione e sudore.
Il disco ora che ha toccato il suo punto più alto, ha una brutta caduta. Infatti segue a "Dirty Livin'" la mediocre "Charisma", con Simmons al microfono (brutta canzone che a me personalmente irrita un po'), ma riprende la strada perduta la bella ed evocativa "Magic Touch" (proposta come singolo per il mercato europeo) con uno Stanley ancora superlativo; segue "Hard Times" con ancora space Ace alla voce e come nel caso di "2000 Man" ci si ritrova davanti ad una song di puro Rock'n'Roll sudato e grezzo anche se non riesce a trascinare come la precedente (questa non l'hanno scritta i Rolling Stones purtroppo).
"X Ray Eyes" è un titolo senz'altro evocativo e futuristico per la 2° song interpretata dal demone linguacciuto Simmons, e questa volta devo ammettere che il risultato è sicuramente migliore di "Charisma", sopratutto grazie ad un refrain azzeccato e che rimane impresso al1'ascolto.
Ed eccoci alla traccia conclusiva di questo controverso disco, "Save your Love", un'altra canzone che a me non piace affatto, prolissa e noiosa; questa volta il buon Ace faceva meglio a non aprire bocca! Una canzone che poteva comodamente rimanere fuori dal disco, ma si sa che il periodo non era dei migliori dal punto di vista dell'ispirazione e Dynasty ricalca pienamente questa situazione con pezzi più che buoni ("Dirty Livin'") e pezzi onestamente brutti e noiosi. In Conclusione Dynasty sicuramente non rappresenta uno dei migliori lavori dei Kiss ma non credo sia nemmeno da buttare, visto le tante schifezze che girano nel mercato della musica, e poi volenti o nolenti questo è un disco che ha fatto storia, un vero classico, quindi acquisto o ascolto obbligato per chi si sente un vero Rocker! TrackList:
  1. I Was Made For Lovin'You
  2. 2000 Man
  3. Sure Know Something
  4. Dirty Livin'
  5. Charisma
  6. Magic Touch
  7. Hard Times
  8. X Ray Eyes
  9. Save your Love
Aggiungi un tuo commento
18 commenti - Mostrati da 1 a 20 - Pag: 1
Attila (22/06/2004 00:15)
0
Infatti questo non è un brutto album,qualche canzone fica c'è sempre e poi mi piace anche Sure Know Something...
Charisma secondo me è pure bella però il ritornello la rovina...
Promossi come al solito.
sk (13/08/2004 16:53)
0
Vada per "I was made for lovin' you" e "2000 man". Il resto è pop. Peccato, se fossero stati coerenti col passato...
Vinnie (10/09/2004 19:54)
0
Sebbene non rispecchi ciò che i Kiss erano stati negli anni precedenti, il disco è buono e contiene delle canzone tutte molto orecchiabili. Solo Dirty Livin' non mi piace.
Alla fine dei '70 un album così non poteva che fare breccia nelle classifiche.
Dario
Dragontown1978 (19/09/2004 13:58)
0
un godibile disco,senza pretese,orecchiabile e mai banale
inrock (22/12/2004 19:06)
0
Disco strano, vicino all'heavy/hard di Ace convivono la disco di I was made e Dirty Livin, più il pop di Sure Know Sothing e Magic Touch e il rock di Radioactive.
budgieman (26/12/2004 15:50)
0
non ho mai amato i kiss e questo disco in particolare è veramente ridicolo
Freddie Rose (16/05/2005 19:00)
0
uno schifo
Star-Child 88 (23/05/2005 16:25)
0
NON IL MIGLIORE,MA COMUNQUE UN GRANDISSIMO DISCO DEI KISS,MOLTO MEGLIO LOVE GUN$$$$$$GRANDE STANLEY E SIMMONS$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$I M KING OF HEART
Quorthon '88 (18/06/2005 18:36)
0
Eccomi qui pronto a stroncare anche questo maledettissimo Dynasty. Ragazzi, so perfettamente il ruolo d' importanza che hanno rivestito i Kiss nel corso della storia, ma io questo disco lo getterei nel cesso. Non si può fare del buon rock con canzoncine del cazzo (e ripeto quasi POP) come "I was made for lovin' you". Dei Kiss apprezzo molto Creatures of the night (quando cazzo è che vi decidete a recensirlo?) e Asylum (perchè cazzo lo avete levato dalle recensioni dei Kiss così ci facevo un bel commento almeno in quello?).
lawless81 (02/08/2005 19:10)
0
nonostante tutto io lo trovo piacevole da ascoltare
LatinoHeat2 (21/10/2005 22:52)
0
secondo me la maggior parte di chi ha dato un giudizio negativo manco l'ha ascoltato.

comunque bel disco, molto orecchiabile
HARD_ROCK_METAL (11/02/2006 16:34)
0
BUON DISCO NON IL MIGLIORE MA COMUNQUE BELLO
Peter_Criss (11/02/2006 17:05)
0
Un bel disco, anche se I Was Made For Lovin' You ha delle fondamenta disco-music. Le mie canzoni preferite di questo disco sono: 2,000 Man, Dirty Livin', Charisma, Save Your Love
metalpiz (13/07/2007 00:58)
0
mmm brutto,fiacco,non degno del nome kiss,e non per via della commercialità delle canzoni della svolta verso la disco,semplicemente le canzoni di questo dynasty valgono poco.
tarotman (28/07/2007 00:35)
0
I was Made for lovin' you e' un capolavoro di canzone, semplicemente perfetta, studiata nei dettagli. Canzoni cosi' non è facile farle.
Il resto del disco, salvo un paio di pezzi, è trascurabile.
Ma l'opener...sentite la versione debordante su Alive 3...quel pezzo è attualissimo.
Sad_Wings (29/02/2008 13:50)
0
a me è piaciuto parecchio
judaspriest (13/08/2008 18:32)
0
be non risulta il migliore disco dei kiss ma , penso il peggiore pero ci sono alkune song 2000 man e sure no something e che piacciono
Alibek (14/10/2009 17:27)
0
Ero un ragazzino quando tutte le radio, le trasmissioni televisive, i bar e chi più ne ha più ne metta: si ascoltavano brani e si vedevano video di questo disco; un successo in Italia mai visto per una band di hard Rock. Una mossa commerciale mischiare Rock a Disco Music, però il risultato è buono.
18 commenti - Mostrati da 1 a 20 - Pag: 1
Devi essere collegato scrivere un commento!

Accesso utenti

Nome utente:
Password:
Tutti i loghi e i marchi in questo sito sono proprietà dei legittimi registratari. Gli utenti sono responsabili per ogni commento.
Copyright Truemetal.it 2001-2014 - Ringraziamo chi ci ha copiato
Clicca per i dettagli