1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

La scena italiana?

Discussione in 'Black Metal - Avantgarde' iniziata da varg87, 11 Dicembre 2006.

  1. varg87

    varg87
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    27 Settembre 2006
    Messaggi:
    340
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    11 Dicembre 2006

    Quel punto interrogativo accanto al titolo è motivato dai miei dubbi riguardo all'utilizzo del termine "scena" in riguardo alla realtà black italiana. A fronte di numerose band di indiscutibile valore (Mortuary Drape, Handful of Hate, Inchiuvatu, Funeral Tomb...) non penso che si possa parlare di vera e propria scena, in quanto tutti questi gruppi hanno una loro propria originalità che impedisce di individuare un vero e proprio "sound" italico. Mentre le sonorità greche o polacche, ad esempio, sono riconoscibili al primo ascolto (nel caso perlomeno dei gruppi più rappresentativi..). Data la mia conoscenza superficiale dell'argomento chiedo un parere su queste mie impressioni.. su quali siano le più importanti formazioni italiane e sull'ipotetica esistenza di caratteristiche comuni..
     
    #1
  2. OdeToTheWitches

    OdeToTheWitches
    Expand Collapse
    Member

    Registrato:
    26 Dicembre 2005
    Messaggi:
    774
    "Mi Piace" ricevuti:
    14

    11 Dicembre 2006

    varg sembra che stai mettendo in seria difficoltà perfino il pentacolo del male con questo post... da parte mia preferisco stare zitto perchè non sono abbastanza esperto, cmq topic interessante, se qualcuno risponde...:)
     
    #2
  3. be_nice

    be_nice
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    29 Ottobre 2005
    Messaggi:
    748
    "Mi Piace" ricevuti:
    2

    11 Dicembre 2006

    Intendevi Forgotten Tomb vero ? XD

    Partendo dal presupposto che i migliori per me restano gli Spite Extreme Wing, e anche di molto, sono comunque con te quando dici che non ci sia una vera e propria "scena" italica, più che altro per il semplice fatto che non c'è quasi nessuno che si sforzi di dire qualcosa di VERAMENTE personale . Certo, ci sono le solite eccezioni ( Inchiuvatu su tutti , ma anche gli stessi spite ) , ma per il resto non c'è nulla che mi faccia gridare al miracolo.
     
    #3
    A la duchessa di amalfi piace questo elemento.
  4. Druso Italico

    Druso Italico
    Expand Collapse
    Ardet nec consumitur

    Registrato:
    29 Novembre 2005
    Messaggi:
    5.733
    "Mi Piace" ricevuti:
    33

    11 Dicembre 2006

    la questione nn sta tanto nella qualità della proposta,quanto

    1) nell'esprimere,con le dovute diversità di ogni band,una visione comune di certi temi ( e in Italia non c'è,almeno spontaneamente)

    2)inventare e sviluppare un suono proprio e particolare che si articoli nei lavori di più gruppi.

    Entrambi i presupposti non sono attualmente soddisfatti,qui da noi,se non,in certi casi,a livello di singole band (Forse gli Aborym),per cui una scena unitaria che sia legata dalla visione del mondo,dal sound e dai contatti personali,qua da noi ancora nn c'è.
     
    #4
  5. SangueNero

    SangueNero
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    26 Luglio 2005
    Messaggi:
    1.128
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    11 Dicembre 2006

    Ovviamente lasciamo per strada gruppi come Thy Winter Kingdom, Tenebrae in Perpetuum, Fearbringer.
     
    #5
  6. Sytry

    Sytry
    Expand Collapse
    ANTI-HUMAN ANTI-LIFE!

    Registrato:
    9 Maggio 2006
    Messaggi:
    5.796
    "Mi Piace" ricevuti:
    4

    11 Dicembre 2006

    pure io son abbastanza scettico sulla definizione di "scena",anche se è mio desiderio poter essere fiero di una scena italiana coesa..Certamanete i gruppi degni ci sono:gli handful of hate,ad esempio,si sbattono da diversi anni.sono professionali,seri e motivati.dal vivo son capaci e i dischi sono godibili. Poi gli Abgott,Cultus sanguine,Noctifer,Spite extreme wing e Disguise..Poi certamente rilevante è il "metal occulto" dei Mortuary drape.Per Aborym non saprei...Non mi fanno cagare,ma diverse loro soluzioni sono molto distanti dai miei gusti.
     
    #6
  7. ironknot

    ironknot
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Giugno 2006
    Messaggi:
    235
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    11 Dicembre 2006

    Ank' io non so se in Italia si possa parlare di "scena" vera e propria anke perkè ad essere sincero non sono informatissimo...cmq dal mio canto ammetto la presenza di gruppi di indubbio valore...fra tutti li handful of hate ma mi sento di citare gruppi secondo me molto validi come i Pugliesi(miei conterranei...) Disguise...e i Potentini Infernal Angels...
     
    #7
  8. Inferno77

    Inferno77
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    5 Febbraio 2006
    Messaggi:
    2.771
    "Mi Piace" ricevuti:
    16

    11 Dicembre 2006

    La reale mancanza di una scena italiana di rilievoè dovuta a moltepkici fattori. Uno di questi è la sua eterogeneità , spesso si è trincerati dietro una mancanza di professionalità delle nostre label, ma principalmente credo che la colpa sia delle band stesse. Se credi in quello che fai devi andare fino in fondo e sbatterti per raggiungere una certa notorietà e credibilità internazionale.
    Tutti (o quasi) i gruppi stranieri che riscuotono un certo successo in passato hanno fatto enormi sacrifici, mentre più spesso sento voci di gruppi (underground) che rinunciano a dei tour esteri perchè non vengono pagati abbastanza!!! Oppure mi capita di leggere interviste come quella degli Alleluia (su Truemetal) dove una label importante come la Nuclear Blast gli chiede il massimo impegno (giustamente direi visto che sono loro che pagano!) e loro cosa fanno...RIFIUTANO!!!!

    Credo che la scena italiana non riuscira mai ad emergere, qualche ottima band uscirà sempre ma anche gli Spite Extreme Wing, io non credo che siano molto conosciuti all'estero!!
     
    #8
  9. Sytry

    Sytry
    Expand Collapse
    ANTI-HUMAN ANTI-LIFE!

    Registrato:
    9 Maggio 2006
    Messaggi:
    5.796
    "Mi Piace" ricevuti:
    4

    11 Dicembre 2006

    pure io la penso così sul discorso della professionalità...
     
    #9
  10. SERGIOVINCI

    SERGIOVINCI
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    30 Settembre 2005
    Messaggi:
    3.182
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    12 Dicembre 2006

    Sì, tutto giusto, per carità...Ma provate ad avere nemmeno 30 anni e quasi 15 anni di carriera musicale alle spalle, con relativi demo (autofinanziati), date live (mai pagate, anzi l'attrezzatura molte volte la devi comprare tu), 5 gatti a vederti tra cui i tuoi genitori e la tua ragazza se va bene, nessuna label che ti contatta (o se lo fa bisogna attentamente valutare se ne vale la pena, perchè lo sbattimento che ti richiedono non ha mai un ritorno economico)...Insomma, io non me la sentirei di biasimare tanto le band di scarsa professionalità. I primi anni chiunque si sbatte per niente, magari si ha 18/20 anni, si è pieni di entusiasmo, di sogni, di voglia di sfondare e vivere con la propria musica. Quando si arriva a 30 anni magari tutti si lavora, si pensa ad un futuro fuori dalla casa dei propri genitori, magari ad una famiglia, e allora quanto tempo mi rimane x sacrificarmi x qualcosa in cui ho creduto per 15 anni e che è rimasta sempre al palo?

    A parte ciò credo che l'Italia, a livello di BM debba lavorare ancora un bel po'. Ci sono buone realtà, ma nessuna che faccia gridare al miracolo. Gli stessi Spite extreme Wing a me non sono mai piaciuti, gli Aborym rimangono nel limbo, i Tod sono buoni ma nulla più, gli Handful Of Hate anche buoni, Forgotten Tomb buoni ma credo che imploderanno. Poi ci sono molte altre realtà: Tundra, Tenebrae in Perpetuum, Abgott, Lapis Niger, Adversam, (anche loro vittima della indifferenza generale, dopo un buonissimo esordio nel 99 su Scarlet, pian piano il tutto è andato scemando. Due anni fa parlavo coi chitarristi e mi fecero sentire un loro promo che dovevano inviare alle labels, ancora a quanto mi risulta, nulla è stato concluso...) e altri che ora non mi vengono in mente.

    E' anche vero quindi che oltre a lottare con un mercato che dire poco ricettivo è un eufemismo, ci troviamo di fronte ad una scena italiana ancora da migliorare e un po' priva di personalità. Non che attualmente all'estero ci sia chissà quale qualità, anzi, ma almeno rimane più scelta.
     
    #10
  11. varg87

    varg87
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    27 Settembre 2006
    Messaggi:
    340
    "Mi Piace" ricevuti:
    1

    12 Dicembre 2006

    ehhm.. sì :shutup:

    quello che ci manca, secondo me, sono dei valori extra-musicali che facciano da collante fra le varie bands.. tutto l'est europeo non si reggerebbe in piedi senza il paganesimo, è poco ma sicuro.. importante è anche la politica, soprattutto in Russia, come si evince chiaramente dalle parole di Vladimir Bondarenko, capo-redattore di una rivista di estrema destra: "we're opposition and they're opposition. we need them, they need us"...

    perché nasca un vero movimento, bisogna che le band sviluppino una mentalità comune e si pongano degli obiettivi comuni, ben aldilà del successo della propria band. Escludendo una solidarietà di natura politica (l'Italia non è proprio adatta, sotto ogni punto di vista), il paganesimo potrebbe essere una buona idea... ma a volere intraprendere questa strada sorgono difficoltà sconosciute ai colleghi nordici: l'esistenza di tantissime civiltà preromane, diversissime per storia, culti, religione... molto difficile, secondo me..

    che lo vogliamo o no, la radice comune di ogni italiano è il cristianesimo, tutta la nostra cultura, le nostre città, la nostra mentalità, è intrisa in modo profondissimo di cristianesimo. Il paragone con i paesi scandinavi non può sussistere; loro possono predicare tranquillamente un ritorno all'era vichinga, senza il minimo affetto per mille anni di oppressione.. Ma se noi volessimo fare altrettanto cancelleremmo la parte più bella della nostra storia.. a differenza dei nordici, noi abbiamo due Passati: quello pagano e quello cristiano. MA sono entrambi importanti, è impossibile che il primo prevalga sul secondo, casomai il contrario...

    temo quindi che una scena italiana non potrà mai esistere
     
    #11
    A Venom Legion piace questo elemento.
  12. Druso Italico

    Druso Italico
    Expand Collapse
    Ardet nec consumitur

    Registrato:
    29 Novembre 2005
    Messaggi:
    5.733
    "Mi Piace" ricevuti:
    33

    12 Dicembre 2006

    quoto questa tua analisi Varg.

    Aggiungerei una postilla al discorso di Sergio:case discografiche molto note e potenti,come la citata nuclear blast,spesso pagano loro band di punta solo in relazione a date live,e anzi,richiedono pure un contributo per la promozione;sembra incredibile,ma è una cosa che ha riguardato,ad esempio,gli Stratovarius di fine anni 90',al boom del loro successo commerciale in pieno trend power metal.
    Non lo dico per sputtanare nessuno,ma solo per dire che,spesso,nn si tratta di band di fannulloni presuntuosi (che ovviamente ci sono,e in abbondanza),ma anche di label che,letteralmente,sfruttano i gruppi del proprio rooster.
     
    #12
  13. SERGIOVINCI

    SERGIOVINCI
    Expand Collapse
    Banned
    BANNATO

    Registrato:
    30 Settembre 2005
    Messaggi:
    3.182
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    12 Dicembre 2006

    Verissimo ciò che dici, che appunto non fa ache avvalorare la mia tesi. Pensiamo ad esempio ad altri sottogeneri Metal più popolari, come appunto il Power, il Thrash...E' pieno di gruppi che sono sotto major, si fanno un culo a capanna e non riescono nemmeno a tirare fuori uno stipendio per il loro lavoro. Gente come i Nevermore, che voi ci crediate o no, non riesce a vivere di sola musica, il loro cantante Warrel Dane fa il cuoco di mestiere, pensate un po'. Zetro Sousa degli Exodus (si sta parlando di storia del Thrash, mica cazzi...) un paio di anni fa su Grind Zone dichiarò che lui per vivere faceva il muratore...Cioè, e sto parlando di gruppi piuttosto famosi, gente che sta per 7 mesi all'anno in tour. Alla fine è chiaro che molta gente abbandoni o che non si riesca a creare una vera scena black, figuriamoci italiana, che non solo non ha le tradizioni culturali per cementare il tutto, ma che anche a livello di Metal commerciale ha sempre fallito (solo i Rhapsody Of Fire forse ci sono riusciti, ma anche loro del nucleo italiano hanno quasi più nulla). Prendete gente come gli Extrema o i Necrodeath, sono in giro da più di 20 anni e sono sempre lì, nessuna crescita concreta a livello professionale. Il panorama italiano fa pena e poi è pieno di ipocrisia. Si dice tanto "supporiamo la scena italiana" e bla bla bla, e poi vado a mini festival di gruppi underground italiani e ci trovo sempre 10 persone, di cui 8 sono amici. L'ho provato di recente sulla mia pelle, quando suonavo nei Mala-Voglia, gruppo HC melodico, quindi abbastanza vendibile...sempre la desolazione...sali sul palco e ti trovi sotto il vuoto, e dire che un paio di date le avevamo fatte in compagnia di nomi abbastanza conosciuti...

    Inutile quindi dire che formare un gruppo BM in Italia al giorno d'oggi assomiglia più ad una missione persa in partenza, se ti prefiggi come scopo quello di crearti un seguito decente, non c'è storia. Infatti in questi casi l'unica cosa da fare a mio avviso, se si è veramente convinti del proprio operato, è registrare album e basta, zero date, zero tutto. Tanto non serve a nulla, sempre lì fermi si rimane.
     
    #13
  14. Druso Italico

    Druso Italico
    Expand Collapse
    Ardet nec consumitur

    Registrato:
    29 Novembre 2005
    Messaggi:
    5.733
    "Mi Piace" ricevuti:
    33

    12 Dicembre 2006

    e fa pure più unoli,se nn ti fai vedere per parecchi sei già "culto",anche se hai registrato solo un 7" con sopra una cover dei Mayhem e intro e outro,anzi,sopratutto per questo.
     
    #14
    A mystical piace questo elemento.
  15. Filo

    Filo
    Expand Collapse
    DCIV

    Registrato:
    22 Maggio 2005
    Messaggi:
    5.377
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.075

    12 Dicembre 2006

    Boh, io so solo che in Italia ci sono varie band decisamente valide (underground e non).
     
    #15

Condividi questa Pagina