1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Rock Progressive Made in Italy

Discussione in 'Progressive' iniziata da pinkfloyd, 30 Novembre 2005.

  1. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    4 Dicembre 2005

    concordo completamente....
    il primo cd dei Quella Vecchia Locanda è veramente bellissimo, anche il secondo merita....

    i metamorfosi sono anche loro grandi, ma credo che il loro capolavoro è da considerarsi "inferno"....
    un album da avere.....
     
    #76
  2. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    4 Dicembre 2005

    ho sempre sentito parlare di questo album, ma purtroppo non l'ho mai potuto ascoltare, sapete se si trova nei negozi specializzati???
     
    #77
  3. luca2112

    luca2112
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    30 Aprile 2003
    Messaggi:
    5.275
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106

    4 Dicembre 2005

    .....sì si trova sia in vinile che cd ristampata dalla Akarma.
     
    #78
  4. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    5 Dicembre 2005

    grazie cercherò presto il cd....
     
    #79
  5. luca2112

    luca2112
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    30 Aprile 2003
    Messaggi:
    5.275
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106

    5 Dicembre 2005

    "Fede , Speranza e Carità" dei JET a me piace moltissimo : lo reputo un grande disco di hard progressive italiano.
    Musicalmente si rifa a schemi inglesi ma inserisce anche elementi del sound meditteraneo tipico della nostra musica. I testi , invece , come spesso accedeva in quel periodo , si rifanno a temi religiosi.

    Poi nel 1974 il gruppo inserì una voce femminile e diventarono i MATIA BAZAR!!!!!!!!......:shock:
     
    #80
  6. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    6 Dicembre 2005

    cosa, cosa ,cosa??????? :shock: :shock: :shock: :shock:
     
    #81
  7. -Wicker Man-

    -Wicker Man-
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    27 Novembre 2005
    Messaggi:
    1.047
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    6 Dicembre 2005

    Ma dai! :grin:
     
    #82
  8. luca2112

    luca2112
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    30 Aprile 2003
    Messaggi:
    5.275
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106

    6 Dicembre 2005

    E sì e ti dirò di più il batterista attuale dei Matia Bazar , Giancarlo Golzi , era il batterista dei Museo Rosenbach.......
     
    #83
  9. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    7 Dicembre 2005

    noooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!
    :crush: :crush:

    ma questa è una cosa orribile!!!!! :shock: :shock:

    adoro il cd Zarathustra....

    non me lo doveva fare!!!!!!!
    :evil: :evil: :evil: :evil:
     
    #84
  10. luca2112

    luca2112
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    30 Aprile 2003
    Messaggi:
    5.275
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106

    7 Dicembre 2005

    ...e allora che dire di Alan Sorrenti , autore di 2 capolavori del progressive italiano come "aria" e "come un vecchio incensiere all'alba....." che poi si è dedicato a canzoncine da classifica?
    Tristezza

    Comunque Golzi , a prescindere dai fatto che sia entrato nei Matia Bazar , lo reputo un grande batterista.....
     
    #85
  11. juliushark

    juliushark
    Expand Collapse
    keeperofthetruth

    Registrato:
    27 Novembre 2003
    Messaggi:
    3.329
    "Mi Piace" ricevuti:
    86

    7 Dicembre 2005

    Alan Sorrenti ha svolto un ruolo rivoluzionario dell'uso della voce nel progressive, i due album che hai citato anche se non sono di facile assimilazione costituiscono sicuramente un tassello di sicuro valore e di originalità dell'intero movimento prog rock
     
    #86
  12. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    7 Dicembre 2005

    beh, per quanto riguarda sorrenti, sono rimasto anch'io stupito pensando che il cantante di "Figli delle Stelle" era lo stesso autore di "Aria", che, senza esagerare, è un capolavoro della musica prog italiana....

    e a questo punto devo aggiungere:

    sapevate che Red Canzian suonava nei "Capsicum Red"???
    e se non sbaglio ho già citato altri, come:
    De Gregori nei "Capitolo 6"
    Ron & Dalla negli "Emilio Locurcio"...
     
    #87
  13. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    7 Dicembre 2005

    d'accordissimo, soprattutto per "Aria"....
     
    #88
  14. luca2112

    luca2112
    Expand Collapse
    Well-Known Member

    Registrato:
    30 Aprile 2003
    Messaggi:
    5.275
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106

    8 Dicembre 2005

    Nei Capitolo 6 mi risulta che DeGregori scrisse solo i testi ma non suonò .
    Degli altri sapevo e aggiungerei anche Renato Zero e Loredana Bertè nell'opera rock "orfeo 9 " di Tito Schipa JR......:shock:
     
    #89
  15. pinkfloyd

    pinkfloyd
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    13 Giugno 2003
    Messaggi:
    135
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    8 Dicembre 2005

    veramente??
    anche renato zero???
    beh, allora questo significa che molti autori che cordialmente odio, risultano comunque essere appassionati di musica, e forse le loro scelte successive sono dovute a necessità e preferenze economiche...
     
    #90

Condividi questa Pagina