1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Il regolamento del Forum è stato ripristinato e aggiornato, lo puoi trovare in ogni momento in basso a destra cliccando su "Termini e Condizioni d'uso del sito". Ti preghiamo di leggerlo e di rispettarlo per mantenere il forum un luogo piacevole ed accogliente per tutti. Grazie!
    Chiudi

Topic unico per bassisti

Discussione in 'Musicisti' iniziata da Black-Magic, 10 Aprile 2005.

  1. Ace Of Spades

    Ace Of Spades
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Marzo 2010
    Messaggi:
    249
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    27 Maggio 2010

    Io ti consiglierei di orientarti esclusivamente sullo Spector o sul Warwick: ormai Fender e Musicman non valgono quanto costano.
    Lungi da me avere bassi tanto costosi, ma per quello che ho provato sono rimasto piacevolmente sorpreso: bel suono, davvero versatili, l'unica caratteristica che non mi piace di questi 2 modelli è il colore legno naturale (io almeno li ho provati di questo colore, non so se ci sono in giro altre colorazioni disponibili.)
    Poi non so, è tutto a tuo gusto, com'è naturale che sia.

    NOTA---> Lo Sting Ray per me è un furto legalizzato, pochissima versatilità e legni abbastanza scadenti (opinione confermata anche da nbumerosi liutai che ci hanno messo le mai sopra), proprio perchè è un basso che punta molto sull'elettronica in termini di suono (infatti da spento è molto poco risonante), il rapporto qualità/prezzo non supera il 6/10 secondo me.
    Tempo fa provai un Ibanez ATK, una specie "StingRay made in Ibanez"...inutile dire che era molto più versatile dello Sting Ray originale grazie alla levetta di split presente nei Musicman solo sui modelli a 5 corde, ma soprattutto aveva rifiniture migliori ed il suono...incredibile, versatilissimo, se poi si sposta lo splittatore tutto verso il ponte si ottine un suono in tutto e per tutto simile allo Sting Ray e se volevo cambiare sposto la levetta verso il centro ed ottenevo un suono più legnoso, a metà tra Precision e Jazz Bass.
    Poi l'elettronica a 3 vie cambiava radicalmente il suono, offriva insomma una versatilità ancora più ampia rispetto al selettore a 3 posizioni.
    Ottimi legni, rifiniture impeccabili, manico cicciotto e comodissimo, il suono poi è molto più "grosso" e presente nel mix rispetto al MM, il volume di uscita è semplicemente impressionante.
    A proposito, quel basso l'ho tenuto per 2 anni senza alcun problema (non ho neanche mai dovuto settare il truss rod, manico stabilissimo), ora l'ho venduto ad un ragazzo che ci ha messo su un humbucker originale Sting Ray, va preciso nello scasso del pick-up, non credevo si potesse fare :shock:!
    Prezzo: io 3 anni fa lo pagai 350 Euro nuovo di pacca.
    Ti consiglio di farti una suonata, perchè potrebbe anche essere che non ti piaccia, chessò alla fine potrebbe pure piacerti il Fender più di tutti: de gustibus ;).
    Per me uno strumento da 10/10, l'unico che vale realmente nelle attuali serie di bassi Ibanez, l'ho dato via oso perchè avevo un bisogno disperato di pecunia.
     
  2. +DarkGod+

    +DarkGod+
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    2 Febbraio 2005
    Messaggi:
    77
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    27 Maggio 2010

    Mi sapreste dire le differenze principali tra la serie VAMPYRE e la CORVETTE, sempre WARWICK (5 corde)?
    Sia come qualita' costruttiva che come timbrica, ecc?
    Grazie :)
     
  3. Ace Of Spades

    Ace Of Spades
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Marzo 2010
    Messaggi:
    249
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    27 Maggio 2010

    La differenze è che il Vampyre non lo consiglierei neanche al mio peggior nemico :sadic:: il modello che avevo provato emetteva un suono orrendo!
    Nonostante le corde fossero nuove e scintillose, il suono che ne usciva fuori era sempre irreale e "di plastica".
    Pensavo fosse un modello uscito male, poi leggendo in rete alcuni pareri ho notato che il suono artificialissimo è proprio la caratteristica che lo fa odiare a molti: bella estetica, ma uno strumento deve suonare prima di tutto, anzi deve piacere.

    EDIT: Ricordo ancora la volta che lo provai qualche anno fa, abbagliato dall'estetica (e dal prezzo esorbitante :shock:) chiesi al mio negoziante di fiducia di farmelo almeno provare: accettò, il manico era comodissimo, però la particolare forma del corpo lo rendeva sbilanciatissimo verso la paletta (caratteristica di molti Warwick), lo attacco all'ampli e: bu-bum-bu-bum-bu :D:rotfl:!
    Cioè, lo so non fa ridere raccontata così, ma io vi assicuro che avere tra le mani un bestione cattivissimo con un suono cupo, plasticheggiante e spernacchiante mi aveva veramente ribaltato dalle risate, anche il negoziante la pensava come me, dato che rideva di gusto, ed alla fine disse: "Ed adesso a chi c***o lo vendo 'sto coso orrendo :D?!".
    Elettronica attiva davvero unica: si andava dal "chin-chi-chin-chi" esaltando le frequenze alte (giusto per far capire che il suono che usciva era proprio irreale) ad un "bom-bo-bom-bo" alzando di poco le frequenze medie, che porcheria, l'unico modello sottotono realizzato dalla Warwick :).
     
    #6243
    Ultima modifica: 27 Maggio 2010
  4. +DarkGod+

    +DarkGod+
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    2 Febbraio 2005
    Messaggi:
    77
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    27 Maggio 2010

    Cavolo!
    Peccato perche' esteticamente e' davvero intrigante.
    Ovviamente se suona da schifo ne sto alla larga...
     
  5. Ace Of Spades

    Ace Of Spades
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Marzo 2010
    Messaggi:
    249
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    27 Maggio 2010

    Beh, l'estetica in uno strumento è senza alcun dubbio l'ultimo fattore da valutare.
    Ci sono ditte come la B.C. Rich che sono anni che campano su strumenti scadenti ma dalla forma figa, il danno è che per avere un basso di 'sta bissiricc che sia fatto bene imbottisci il tuo portafogli con qualche migliaio di Euro, che forse trovi uno che suona pure bene :sadic:.
    Io direi di dare un'occhiata a qualche Ibanez di fascia alta, ora le serie Prestige le costruiscono completamente a mano in Giappone ed i costi sono assolutamente concorrenziali, oppure dai un'occhiata a qualche Cort di fascia alta (ci sono serie sui 1000 e passa Euro da bava alla bocca).
    In ultimatum direi Schecter (vuoi mettere un basso serie Hellraiser?) solo che...beh, in quel caso evita di comprare dall'Italia perchè i costi sono davvero troppo alti!
     
  6. edgar

    edgar
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    21 Dicembre 2009
    Messaggi:
    2.659
    "Mi Piace" ricevuti:
    368

    27 Maggio 2010

  7. +DarkGod+

    +DarkGod+
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    2 Febbraio 2005
    Messaggi:
    77
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    28 Maggio 2010


    Grazie del consiglio, in effetti i Cort devo ancora guardarli!

    Gli Schelter invece non li conoscevo proprio... guardando il sito ufficiale Schecter Guitar Research 2010 ho visto che si sono un sacco di modelli, che mi dice del DAMIEN-5 per esempio?
     
  8. revontulet

    revontulet
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    20 Aprile 2006
    Messaggi:
    45
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    31 Maggio 2010

    Ragazzi , una domanda (stavolta niente compressori eheh)
    provando un warwick mi sono trovato leggermente scomodo.. parlandone con il mio maestro mi ha detto che in pratica hanno fatto proprio loro una progettazione sbagliata e la tastiera lo fa pendere molto..
    voi vi ci trovate o e' una cretinata?
     
  9. Skinfist

    Skinfist
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    10 Settembre 2006
    Messaggi:
    2.843
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    31 Maggio 2010

    la seconda, ne ho avuti due e mi sono sempre trovato bene. Come design del corpo molti modelli come il corvette, lo streamer, il thumb, il dolphin sono piuttosto ergonomici. Forse intende il fatto che il manico essendo in wengè è molto pesante e pende da quella parte, ma basta posizionare bene la tracolla e non dà assolutamente fastidio, può essere un problema per chi tiene il basso ad altezza ginocchia ma lì secondo me te la vai anche a cercare la scomodità, e la tendinite pure :rotfl:
     
  10. juliogary

    juliogary
    Expand Collapse
    Active Member

    Registrato:
    20 Settembre 2006
    Messaggi:
    1.155
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    31 Maggio 2010

  11. Ace Of Spades

    Ace Of Spades
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Marzo 2010
    Messaggi:
    249
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    1 Giugno 2010

    Il Damien, sia basso che chitarra, è sempre la prima attrazione in ambito Schecter, ed è un buonissimo strumento in entrambe le versioni, costruito benissimo solo che...ecco, dall'Italia è un pò troppo caro, una volta tanto conviene comprarlo d'importazione: tra U.S.A. ed Italia su ogni strumento Schecter ci sono intorno ai 400 Euro di differenza :lookaround:.
    Non che non valga i soldi che costa anzi, solo che quando si può risparmiare lo si fa!
    Tutti i bassi Schecter montano pick-up EMG HZ, amati ed odiati senza mezze misure: danno un suono estremamente naturale e secco, con una botta di suono non indifferente data anche dal volume d'uscita impressionante, quindi le vere differenze te le danno i legni del corpo.
    Nel caso del Damien, che ha il corpo in tiglio, hai un suono molto cupo ed impostato sulle frequenze medio-alte, ma che se intervieni di elettronica sugli alti (EMG a 2 vie, efficacissima anche se non è il massimo) diviene molto agressivo, ho avuto la fortuna di provare molti strumenti Schecter, fattore raro qui in Italia: rimangono strumenti di alto livello, solo che sono quasi sconosciuti rispetto ai soliti Fender/Gibson/Ibanez.
    Alcuni video:

    Versione 5 corde --> YouTube - Musikshopen - Schecter Damien 5 & Warwick Blue Cab 60

    4 corde, questi sono più precisi riguardo al suono:

    YouTube - Schecter Damien 4st Bass
    YouTube - Schecter Damien Bass

    Non è molto, spero di esserti stato d'aiuto.
    NOTA: Su alcune serie compare la scritta "Crafted in China" sul retro del manico, mentre su altre "Crafted in South Korea": non preoccuparti per le serie assemblate in Cina, la qualità è la medesima, cioè altissima (vengono solo assemblati - rigorosamente a mano - in questi Paesi, la tastatura, la rifinitura ed i test di qualità vengono effettuati a mano negli Stati Uniti, controllate sempre che il vostro strumento Schecter abbia un bollino con una scritto "setup to play by Schecter U.S.A." con tanto di numero di test scritto a mano sul retro del corpo, che indica che lo struemnto ha superato tutti i test), e poi oramai i Cinesi negli ultimi anni hanno raggiunto una qualità di realizzazione in campo di strumenti musicali abbastanza alta: se poi da dietro c'è la Schecter che è un marchio di un certo calibro figuriamoci!
     
    #6251
    Ultima modifica: 1 Giugno 2010
  12. +DarkGod+

    +DarkGod+
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    2 Febbraio 2005
    Messaggi:
    77
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    1 Giugno 2010


    Non è molto??
    Cavolo sei stato molto esauriente invece, grazie mille!
    Ammetto che la tua descrizione mi sta tentando parecchio e il fatto che sia poco conosciuto mi intriga ancora di piu' ;)

    Ordinarlo dall'estero per me non e' un problema, ma vorrei riuscire a provarne uno prima, soprattutto per l'ergonomicita'... vedro' se li trovo in giro a milano!
    Grazie ancora cmq!

    Vista la tue gentilezza ne approfitto per un'altra domandina :)
    Dato che ho gia' altri bassi "decenti", ne vorrei uno di qualita' superiore stavolta. Non che mi faccia schifo spendere poco, pero' ho visto che il Damien costa meno di 600 euro, quanto il mio Yamaha RBX.
    A questo punto se mi orientassi su qualcosa di superiore, tipo questo?
    Schecter - Stiletto Studio 5 STBK See Thru Black Satin : Electric basses
    Vale la pena, considerando il costo di 849 euro?
     
  13. Ace Of Spades

    Ace Of Spades
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    23 Marzo 2010
    Messaggi:
    249
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    1 Giugno 2010

    Beh, lieto di esserti stato d'aiuto allora :)!
    Il manico del Damien è piccolissimo come larghezza, ma abbastanza bombato nella parte inferiore, il risultato è comodissimo e vagamente simile a quello del Fender Jazz Bass, solo che personalmente lo reputo molto più comodo perchè estremamente ergonomico e non affatica per nulla la mano.
    Comunque provare sempre in un modo o nel'altro prima di comprare, non si sa mai che non possa piacere: ad esempio quello che per me potrebbe essere il più comodo strumento del mondo per te potrebbe anche essere il più scomodo e brutto.
    Per quanto riguarda gli Stiletto, sono bassi molto più di "classe" rispetto a modelli più tamarri come Damien ed Hellraiser, e ne dà la prova l'utilizzo di tale modello da session man italiani in ambito Pop (ma in tutta Italia gli Schecter sono usatissimi da svariati session man più o meno famosi, ricordo anni fa una pubblicità sui giornali chiamata "Schecter: Rock targato Italia"): sebbene monti anch'esso pick up EMH HZ, il suono è leggermente più "elastico", probabilmente per risaltare meglio la forma leggermente più elegante (ma rimane comunque un basso usatissimo in ambito metal, specie estremo).
    Ora sta a te, provare e scegliere quale marca/modello più ti si addice.
     
  14. [SHiV]

    [SHiV]
    Expand Collapse
    New Member

    Registrato:
    17 Ottobre 2005
    Messaggi:
    43
    "Mi Piace" ricevuti:
    0

    13 Giugno 2010

    Ciao !!
    Dovrebbero prestarmi un basso.. sono curioso di vedere in prima persona "che suono fa".
    Non ho nessuna cassa a cui collegarlo.
    Posso usare il multieffetto per chitarra con le cuffie o rischio di sfondare tutto ?
    Grazie !
     
  15. ReignInBlood_1986

    ReignInBlood_1986
    Expand Collapse
    giravo collo scuterino

    Registrato:
    12 Febbraio 2009
    Messaggi:
    58.999
    "Mi Piace" ricevuti:
    40.135

    13 Giugno 2010

    Puoi usarlo ma di certo non ti darà l'idea reale di "che suono fa".
     

Condividi questa Pagina