Black e Death rendono i programmatori più produttivi, secondo Work Life/Stack Overflow; il Doom, no

inserito da
Black e Death rendono i programmatori più produttivi, secondo Work Life/Stack Overflow; il Doom, no

Il Black Metal è un eccellente sottofondo per il coding, mentre il Death Metal permette un'intensa concentrazione mentre si lavora a un particolare compito di programmazione.

Work Life ha esaminato alcuni dei vantaggi che i due sottogeneri Heavy Metal hanno garantito ai software designer, ma la ricerca è stata ripresa dall nota "2019 Developer Survey" rilasciata da Stack Overflow.

Il sondaggio ha rivelato che, per stare concentrati, i programmatori "hanno ascoltato più generi metal di quanti ne conoscessero". Il che ha spinto Sarah Goff-Dupont a domandarsi esattamente quali generi permettessero di ottenere risultati migliori. Con l'aiuto della data scientist Julia Silge e lo sviluppatore di PandoraRob Whitlock, ha teorizzato che certi generi di musica estrema si prestano a quel tipo di lavoro. Il 3,2% dei programmatori mondiali (stimati in circa 26mln) è abituata ad ascoltare prevalentemente musica Heavy Metal mentre lavora. Ma qual è il motivo? La teoria di Whitlock è che le voci urlate o in growl del Death Metal - che alcuni nel settore chiamano "Vokills" o "enunciati praticamente incomprensibili che potrebbero essere scambiati per Cookie Monster o Ringwraith" secondo quanto raccolto da Goff-Dupont - sarebbero parte del disegno del programmatore. 

Questo è ciò che mi attrae del death metal quando sto codificando, che ci crediate o no. Quando sento un canto pulito, il mio cervello inizia a pensare a quello che stanno dicendo e ciò mi distrae, ma con i vokills è solo un suono, non pensi a quello che stanno dicendo, quindi sfuma sullo sfondo.

 

Quando si parla di Black Metal, tuttavia, è un fattore opposto che può focalizzare la concentrazione di uno sviluppatore di software. Il designer di PandoraRob Whitlock, ha parlato di una connessione più intima, che ha con quel genere.

Se so di avere un lavoro più a lungo termine, metto su del black metal. Soprattutto se si tratta di un lavoro che non mi dà gioia occuparmene. Il black è emozionalmente evocativo in un modo diverso dal death. Ci sono volte in cui stai codificando e hai bisogno di quella consapevolezza emotiva.

 

Al contrario, invece, il Doom non aiuterebbe i programmatori. Sempre Whitlock:

Non fraintendetemi, Amo il doom, ma la voce è troppo pulita e di solito è basata su una scala pentatonica, come il blues, che la rende davvero melodica. È oltretutto più lento, con molto più spazio tra le note, perché tendono a suonare dietro il ritmo. Quindi è facile distrarsi... Tranne con gli High on Fire. Sono ad alta energia, con solo riff assassini. L'energia vince su tutto. Li ascolto volentieri mentre sto lavorando.

 

P.S. se volete ascoltare dell'Heavy Metal per programmatori, qui c'è la playlist di Pandorahttps://www.pandora.com/genre/metal-for-coding

 

musicforprogrammingmetal