Greta Van Fleet: Kiszka, 'Essere un musicista è qualcosa di grande e allo stesso tempo orribile'

inserito da
Greta Van Fleet: Kiszka, 'Essere un musicista è qualcosa di grande e allo stesso tempo orribile'

La rivista australiana Heavy Australia ha recentemente condotto un'intervista con il bassista dei Greta Van Fleet, Sam Kiszka.

Fra l'altro, Kiszka ha affermato:

Tutto è molto importante ma è molto difficile riuscire a destreggiarsi fra tutte queste cose. Penso che essere un musicista sia l'estremo di qualcosa di grande e allo stesso tempo orribile. Perché a volte sei esausto ma devi salire su un altro aereo. Vorresti solo dormire ma essere un musicista implica che devi andare in tutto il Mondo a prtare la tua musica. Puoi andare in tutti i continenti e in tutti i diversi mari e deserti. Puoi vedere tutto. Penso che sia una grande benedizione avere l'opportunità di viaggiare: ogni singolo umano rappresenta un cultura e una religione nonché la storia di tutto ciò che è accaduto sulla Terra. Avere il privilegio di poter andare in giro e vedere tutto ciò è incredibile.

https://www.facebook.com/gretavanfleet/