Intervista Shockin’ Head (Tutta la Band)

inserito da
Intervista Shockin’ Head (Tutta la Band)

Hanno da poco pubblicato il loro album d’esordio, dal titolo ‘Xx Miles’. Approfittiamo della disponibilità dei liguri Shockin’ Head per fare loro qualche domanda.

 

Ciao ragazzi, benvenuti sulle pagine di TrueMetal.it. Allora, iniziamo: quando e come nasce il progetto Shockin’ Head?

Il progetto nasce nella primavera del 2017 da un idea di Zac Vanders che da prima chiamò gli altri componenti per farli partecipare al suo futuro disco solista, ognuno in canzoni diverse, ma l'alchimia forte e avvolgete con loro ha trasformato tutto in un progetto di band vera e propria.

 

I vostri brani sono potenti e trascinanti, ma anche sofisticati, con notevole forza nella sezione ritmica; come definite il vostro stile?

... il nostro è un Heavy Metal anni ‘90/2000… ovviamente con svariate influenze di band di quegli anni, ma cerchiamo di essere il più originali possibile…

 

Come nasce un vostro brano?

I brani nascono principalmente da riff tirati giù da Vanders che poi assembliamo insieme in sala prove e lavoriamo su dettagli, cambi, stacchi, melodie vocali e tutto il resto...

 

Perché intitolare il vostro primo album ‘Xx Miles’, come il nome della vostra città di provenienza?

La nostra Città è fonte d’ispirazione, quello che viviamo tutti i giorni, sia nel bene che nel male, cerchiamo di esprimerlo nei nostri brani. Dalla rabbia dell'essere emarginati musicalmente da tutto, alla quiete e serenità di questo posto…

shock cover

Quanto tempo avete impiegato per la composizione dei brani e la loro incisione?

Quando abbiamo formato la band i brani erano pressoché finiti, Freddy (batteria) ed Ale (basso) hanno concluso la parte ritmica… in poco tempo abbiamo chiuso le songs e abbiamo deciso di andarle subito a registrare qui a Ventimiglia alla Slem, a questo punto Dany ha ultimato le parti vocali e in circa  un anno abbiamo fatto tutto. poco dopo aver ultimato le registrazioni, per motivi personali Freddy ha dovuto lasciare la Band e al suo posto è entrato Tore DiGiovanni, che sta attualmente lavorando al nuovo disco con noi.

 

Il vostro repertorio comprende altri brani? Se sì, avete deciso di non inserirli nell’album per una questione di tempo?

Finiti no, ci siamo concentrati sul lavorare bene a 8 songs, il numero 8 messo in orizzontale significa infinito che sia per noi di buon auspicio…

 

Di cosa parlano gli Shockin’ Head? Da cosa traete ispirazione per i vostri testi e cosa volete comunicare con essi? In particolare di cosa parla Eyaaa ? Perché cantarla in dialetto sardo antico?

Partiamo con ‘Eyaaa’: il nostro cantante Daniele è un purosangue Sardo, come noi abbiamo tributato il disco e la titletrack alle  nostre radici, ci sembrava giusto dedicare anche un brano alla sua terra, e anche se adesso è a lui lontana non  lo sono spiritualmente la sua famiglia, i suoi amici e le sue radici... il testo parla di un guerriero che combatte senza fermarsi vedendo alleati e nemici cadere, sapendo che sarà a quel punto che il suo Dio deciderà se farne angeli o demoni. ma finchè resterà in vita il giudizio finale non arriverà e in qualche modo, noi tutti, dobbiamo ricordarci che, come lui, siamo noi a scegliere, da vivi, se essere angeli o demoni. A prescindere da quale sia la nostra battaglia siamo noi a decidere per il bene o il male. le altre parlano di storie personali e non , di vita vissuta da ognuno di noi, e storie che di riflesso ci hanno coinvolto o insegnato qualcosa… vogliamo parlare in tutte le canzoni di cose reali e che ci circondano, urlando cosa ne pensiamo su determinate tematiche senza cadere nei classici cliché per facilitare la scalata…

 

54417707 2071312699834311 7319006928200269824 n

 

 

Cosa ne pensate dell’attuale scena Metal europea e, soprattutto, di quella italiana?

Fortunatamente i big di anni passati non mollano e continuano a sfornate live uno piu bello dell’altro tenendo viva la scena. Come novità non siamo attratti da qualcuno in particolare, cerchiamo di andare avanti per la nostra strada e di dare il nostro contributo…

 

Si riesce a suonare abbastanza in Liguria?

Zac fino a poco tempo fa organizzava serate live in un locale a Ventimiglia chiamato Barbone in Rock facendo partecipare band di ogni genere, dal blues al Metal ma dopo anni ha dovuto desistere, perché l’affluenza della gente è andata sempre in diminuzione, nel raggio di 100 km, adesso, i locali che fanno suonare si contano sulle dita una mano, quelli che in passato  proponevano musica live adesso sono realtà per dj set o disco club…tristezza infinita, non per il genere in se, i gusti per fortuna non sono tutti uguali, ma per la totale mancanza di spazi per esibirsi, imparare o crescere nell’ambiente della musica live.

 

Quanto tempo riuscite a dedicare agli Shockin’ Head, tra prove, registrazioni e concerti?

In realtà non abbiamo tanto tempo da dedicare al nostro progetto. Ognuno di noi ha un lavoro, senza il quale, però, sarebbe impossibile finanziarlo. Il tempo da dedicare inoltre non è sempre lo stesso: ad esempio, prima dei live o dell'uscita del disco dobbiamo dedicare molto più tempo alle decisioni da prendere e alla preparazione, mentre in altri momenti siamo più liberi. le prove per noi sono importantissime, una sorta di rituale che serve a fondere i nostri suoni e le nostre menti. Una band è la fusione di persone diverse che hanno lo stesso scopo ed è fantastico poter creare qualcosa da zero divertendosi! all'interno di una band si formano dei legami che vanno al di là della sola musica e chi ha una band sa bene di cosa parliamo!

 

I vostri progetti per il futuro? Avete in programma qualche tour per promuovere l’album?

Abbiamo da poco suonato al R'N'Roll di Milano dove abbiamo passato una bellissima serata ed esperienza con gli amici Sakem, abbiamo un contratto con la Blackdog, booking milanese che penserà a noi, organizzandoci date che fanno al caso nostro. Per adesso possiamo dirvi che a a Giugno avremo due date esplosive, seguiteci sulle nostre pagine facebook e instagram per scoprirle!!

 

Grazie mille per la vostra disponibilità …... siamo giunti alla fine e lasciamo agli Shockin’ Head i saluti ai lettori di TrueMetal.it. Grazie!!!

Grazie a voi per l'interesse e la disponibilità nei nostri confronti!!! Grazie di cuore dagli Shockin'Head!!!