Kiske/Somerville

inserito da
Kiske/Somerville

"City of Heroes" è l’ultima fatica dei Kiske/Somerville. È stato un piacere parlare con Amanda Somerville, artista attiva con Avantasia, Aina ed Elvenking.

 

Ciao Amanda, benvenuta su Truemetal.it. Mi piacerebbe che mi raccontassi le origini del vostro progetto. Potresti gentilmente dire come e quando hai incontrato Kiske per la prima volta e avete deciso di registrare un disco?

Ciao e grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo! Ci siamo incontrati per la prima volta, faccia a faccia, quando dovevamo girare il video per “Silence” [primo singolo, rilasciato il 20 Agosto 2010, che ha preceduto l’uscita dell’omonimo “Kiske/Sommerville”, n.d.a.] nel marzo del 2010. È davvero divertente ricordarlo perché, a quel tempo stavo registrando un videoblog ed ero felice di averlo vicino di persona: avevamo lavorato assieme in vari progetti come Aina e Avantasia, senza mai incontrarci. Michael, tuttavia, non aveva idea di cosa stessi parlando, perché non sapeva che ero stata io a cantare anche in quei progetti!! L’espressione del suo viso nel video – che è sul mio canale YouTube – è impagabile!

dcc8898e897229f68d620a7317b1000d

 

Le canzoni di “City of Heroes” si colorano di melodie ficcanti e di chitarre rock dinamiche. Una combinazione ben riuscita tra melodia ed energia. Che sensazioni provi ad ascoltare le nuove canzoni adesso? Sei pienamente soddisfatta o pensi che avreste dovuto fare qualcosa in modo diverso?

Sono realmente entusiasta di come l’album è stato realizzato. Penso che il songwriting e la produzione siano favolose e sia Michael sia io abbiamo dato tutto quello che potevamo nelle nostre performance. Mi sarebbe piaciuto poter lavorare assieme per più tempo in modo da aver quel feeling che contraddistingue una band che suona anche dal vivo; però questa è una mia considerazione personale, perché in realtà non penso che ascoltando il nuovo album si possa intuire che non abbiamo registrato assieme, ma forse saremo in grado di farlo un giorno!

Questo disco potrebbe essere descritto come una combinazione di Metal, AOR e Rock. Ti ritrovi in questa descrizione o vuoi aggiungere qualcosa in merito?

[Sorridendo] Penso sia una buona descrizione della nostra musica, ma personalmente mi piace la seguente definizione “Singer-Songwriter Metal” [nda. Metal per cantautori].

kiskesomervillecitycd

 

Kiske/Sommervile è un progetto esclusivamente da studio. Due album in sette anni. Potrebbe sembrare che questo sia uno spazio per rilassarsi, ma non pensi che, per certi versi, potrebbe diventare una distrazione per il tuo progetto solista e per le altre importanti partecipazioni?

In fondo abbiamo rilasciato due album in cinque anni e mezzo, mentre le registrazioni della mia voce per il primo album sono state fatte in un mese, quindi non penso si possa parlare di un impegno poi tanto gravoso. Semplicemente eravamo troppo presi dai nostri impegni professionali: ho il mio progetto solista, poi i Trillium, Avantasia, Rock Meets Classic e lavoro tanto per altre bands come autrice, produttrice, coaching, etc…

Potresti spiegarmi il significato di City of Heroes? Perché avete scelto questo titolo? Ha un legame con i testi?

Non hai ascoltato la titletrack? Certamente che il significato di “City of Heroes” è legato ai testi! [ sorride, n.d.a.] Le parole sono state scritte da Matt Sinner e vogliono trasmettere un messaggio davvero positivo che sia trasversale ai brani per legarsi al concetto più importante, quello, cioè, di individuare all’interno di ciascuno di noi le potenzialità inespresse, per donarci forza e positività, così da farci sentire ognuno di noi un supereroe. Questo è quello in cui credo anch’io in ogni caso!

tumblr myyp0gQKKt1s8m3yeo1 500

 

Quali sono i tuoi eroi Amanda nel mondo della musica? Quali gli artisti che più ammiri?

Io sono cresciuta in una famiglia dedita completamente alla musica e devo essergli grata per questo. Mio papà era un cantautore folk, mentre mia mamma suonava il flauto e il sassofono in una band ed era anche una cantante. Poi mia nonna era a sua volta una cantante, ma anche pianista classica e così mi ha insegnato come leggere la musica oltre che suonare il piano. Per cui loro sono i mie eroi, assieme ovviamente ad artisti famosi che mi hanno formato e influenzato crescendo: Paul Simon, John Denver, The Mamas & The Paps, Aretha Franklin, Sarah McLachlan e uno che piace a Michi [Michael Kiske, n.d.a.] – ELVIS!!!, etc…

Amanda, grazie davvero per il tempo che ci hai dedicato e spero di vederti presto ancora dal vivo in Italia.

Grazie for your interest, baci to the fans [non tradotto, n.d.a.] e spero di ritornare nel tuo bellissimo e rockeggiante paese al più presto possibile!