Mayhem: Necrobutcher, mai perdonato Euronymous per le foto a Dead; io stesso stavo per ucciderlo

inserito da
Mayhem: Necrobutcher, mai perdonato Euronymous per le foto a Dead; io stesso stavo per ucciderlo

Intervistato da Heavy Consequence circa il nuovo album "Daemon", in uscita il 25 ottobre su Century Media, il bassista dei Mayhem, Necrobutcher, ha parlato della morte di Dead e di quella di Euronymous, rivelando un segreto tenuto a lungo per sé, dettato dal non averlo mai perdonato per aver scattato le foto al cadavere di Dead e dall'amarezza per essere stato sostituito da Varg Vikernes.

Ok, adesso lo posso dire, ma è una cosa che ho tenuto per me per diversi anni. Io stesso ero sulla strada buona per uccidere Euronymous. Quando poi è avvenuto, visti i titoli sui giornali, pensai: "cazzo, devo subito correre a casa per far sparire armi, droga e merda del genere, perché entreranno sicuramente in casa mia ed io sarò il sospettato n°1". Ma per quel poco che so la polizia norvegese era già a conoscenza del fatto che il Conte Grishnackh sarebbe andato a ucciderlo. Avevano messo sotto controllo il suo telefono e lui lo aveva già detto che sarebbe andato a ucciderlo, prima di andare a Bergen. Per cui i poliziotti sapevano già cosa sarebbe potuto succedere. Immagino che abbiano pensato di prenderlo con le mani nel sacco per omicidio, dato che non c'erano riusciti per gli incendi alle chiese.