Michael Schenker: 'Sono dispiaciuto che Bonnet si sia offeso per la copertina di "Revelation"'

inserito da
Michael Schenker: 'Sono dispiaciuto che Bonnet si sia offeso per la copertina di "Revelation"'

Michael Schenker ha parlato con Metal-Rules.com delle provocatorie copertine dei due album del suo progetto Michael Schenker Fest. Mentre la copertina per "Resurrection" (2018) riportava "L'Ultima Cena", il celeberrimo dipinto murale di Leonardo da Vinci, il nuovo arrivo "Revelation" ha come soggetto una crocifissione in stile pittura a olio. Il nuovo disco uscirà il prossimo 20 settembre tramite Nuclear Blast. È stato prodotto da Michael Schenker e Michael Voss ed è stato registrato e missato da Voss stesso presso i Kidpool Studio Greven & Kidwood Studio a Münstertal, Germania. Oltre ai quattro cantanti - Gary Barden, Graham Bonnet, Robin McAuley e Doogie White - l'LP ha come ospite Ronnie Romero dei Ritchie Blackmore's Raimbow.

Ho appreso solo poche settimane fa che Graham [Bonnet, voce] si è sentito offeso dalla copertina del CD. Ho dato un'altra occhiata e ho pensato: "Merda. Non sono sorpreso". Doogie [White, voce] dovrebbe essere ancora più offeso perché mi ammira, allora. Comunque, non me ne sono mai accorto e ne sono davvero imbarazzato. Avrebbero dovuto cercare di togliermi dalla chitarra per salvare Michael Schenker Fest. È un peccato.

https://www.facebook.com/MichaelSchenkerRocks/