Tengger Cavalry: ci lascia il frontman Nature Ganganbaigal

inserito da
Tengger Cavalry: ci lascia il frontman Nature Ganganbaigal
Da poco è giunta tristemente la notizia della morte di Nature Ganganbaigal, polistrumentalista e leader dei nomadic folk metallers Tengger Cavalry.  Sebbene le circostanze che riguardano la sua morte mon siano state rese pubbliche, il chitarrista Patrick Reilly racconta a MetalSucks:
"Cominciammo ad insospettirci quando non si è fatto vedere per le registrazioni prima del concerto la scorsa settimana. Inoltre avevamo in programma di girare un video, per cui la sua assenza fu fonte di sospetto"
 
La band "ha collaborato con i suoi amici ad Austin da quel momento". Oggi le autorità hanno informato il gruppo che hanno trovato il corpo di Nature  il 13 giugno.
 
La  dichiarazione della band:
“E' con profonda tristezza e shock che dobbiamo condividere la notizia che Nature se n'è andato.
Il più grande obbiettivo di Nature nella vita era quello di unire la gente di ogni provenienza attraverso la comunità ed attraverso la musica. Era anche un sostenitore della salute mentale e incoraggiava tutti, dagli amici agli sconosciuti, a perseverare nelle loro lotte. Anche se abbiamo perso un caro amico e un grande artista, sappiamo che la sua musica vivrà e continuerà ad aiutarci a trovare il nostro punto d'incontro ed a trovare la nostra forza nonostante le avversità. Per favore rispettate la privacy della famiglia di Nature in questi momenti dolorosi. Possa l'Eterno Cielo Blu trovarlo in pace"
 
In data odierna esce l'edizione fisica di "Northern Memory" rilasciata via Peste Productions, mentre l'edizione digitale è uscita a maggio. Nature ha lavorato come compositore di colonne sonore, più recentemente sul documentario All the Wild Horses del 2017.
Nature è stato anche uno dei vari cantanti di spicco della comunità metal, insieme a membri di Aborted, Immortal Bird e Black Crown Initiate, per contribuire alla colonna sonora del prossimo videogioco Doom Eternal, il cui rilascio è previsto a novembre.
 
Nel promuovere "Northern Memory", Nature ha raccontato in modo dettagliato delle sue lotte contro la depressione e contro i pensieri suicidi, spiegando a Kerrang! che ad un certo punto egli è salito sulla cima di un edificio locale con l'intento di saltare giù
" Ero nella cima di quell'edificio pensando di farlo,  quando arrivarono dal nulla un gruppo di poliziotti. In quel momento stavano facendo un'ispezione e mi chiesero cosa stessi facendo lì. E realizzai che anche lì sotto avrei avuto bisogno di aiuto. Volevo una via d'uscita. Così lo dissi a loro e chiamarono un'ambulanza. Ho davvero apprezzato il loro capo, questo grande ragazzo, che mi ha detto che sua moglie lo aveva tradito dopo essere stato sposato per dodici anni. Era molto dolce da parte sua, quel suo cercare di liberarmi. Mi hanno salvato."
 
Truemetal.it  è vicina  ai suoi famigliari, compagni di band  ed amici in questi difficili momenti.