Tim "Ripper" Owens: 'In una band fissa dovrei lavorare 50 ore alla settimana per pagare le bollette'

inserito da
Tim "Ripper" Owens: 'In una band fissa dovrei lavorare 50 ore alla settimana per pagare le bollette'

Tim "Ripper" Owens ha respinto le critiche dei fan sul suo essere coinvolto in troppi progetti diversi, tra cui Spirits Of Fire, Charred Walls Of The Damnes, The New RevengeDIO Disciples e Three Tremors.

In una recente intervista con KNAC.COMOwens ha affermato di avvicinarsi a ogni progetto con l'intenzione di evolverlo in una band, ma la ragione principale per cui è coinvolto in così tanti gruppi diversi è finanziaria.

"C'è gente che sa tutto sulla musica e che mi offre sempre consigli su come gestire la mia carriera, tipo 'Tim, devi essere in una sola band'. Beh, se fossi in una band fissa dovrei avere un lavoro di 9 ore al giorno e almeno 50 ore alla settimana per pagare le mie bollette. Sono un musicista, questo è il mio lavoro, quindi se fossi un fan di, per dire, George LynchDoug Pinnick, mi piacerebbe avere tutto di loro... Se Rob Halford pubblica un disco solista, un disco dei Fight o uno dei Judas Priest, li comprerei tutti, perché sono un fan. "

"Mi piacerebbe rimanere in una band fissa. Sfortunatamente, la gente non mi vedrebbe dal vivo molto spesso, perché non posso permettermi di fare un tour troppo lungo.Io non ho 20 anni e ho un sacco di spese, un sacco di impegni. I miei figli... Sì. Sarebbe bello pubblicare un disco, ma poi mi costerebbe circa 30.000 dollari all'anno solo per farlo uscire, quindi non posso farlo. Questa è un'era diversa. Se i fan di tutto il mondo volessero che io fossi in una band, allora comprerebbero quel disco in tutto il mondo e non dovrei preoccuparmi di niente. Ma non comprano abbastanza dischi per supportarmi, quindi non posso permettermelo."

"Mi guadagno da vivere come cantante solista, come musicista. I giovani gruppi iniziano e cercano di essere una sola band, ma sono giovani gruppi che iniziano senza avere fatture da pagare... sai cosa intendo? Non posso vivere come quando stavo con i Judas Priest, ora è totalmente diverso. Devo mettere insieme una bella somma di denaro per vivere. "

Owens ha aggiunto che è "più impegnato" ora e che guadagna "molti più soldi" di quando era nei Judas Priest, ribadendo che il suo stile di vita richiederebbe di essere in tpur per la maggior parte del tempo.

"Non sto dicendo cose cattive sui Judas Priest. Mi hanno trattato bene e mi hanno pagato bene, è solo che si invecchia e si hanno più impegni e si fanno più cose, faccio molte cose e faccio una vita che per mantenerla devo essere sempre impegnato. Non ci riuscirei vivendo con un salario minimo da McDonald's. Se lo avessi sempre fatto, probabilmente starei meglio! Probabilmente non avrei impostato il livello così alto."

Ai alcuni fan che pensano che i Dio Disciples stiano approfittando dell'eredità di Ronnie James Dio per fare cassa risponde: "Il tour dei Disciples non dà un reddito molto alto. Fai un tour con una band e dividi i soldi con la band, la quantità di denaro che guadagno è minima ma è una delle cose più divertenti che faccio. per festeggiare Ronnie James Dio con quei ragazzi, gli amici di Ronnie e i miei amici e lo stipendio alla fine non è molto, ma è soddisfacente da fare e mi piace farlo."

 

 

https://it-it.facebook.com/timripperowensofficial/