Tony Iommi: "sono stupito che Keith Richards sia ancora vivo"

inserito da
Tony Iommi: "sono stupito che Keith Richards sia ancora vivo"

?url=https%3A%2F%2Fmediadc brightspotcdn com%2Fe0%2Ff0%2Fb1b3c93a46948d08ded6a36d7671%2Fgermany rolling stones

 

Il chitarrista dei Black Sabbath Tony Iommi ha parlato con il The Herald del fatto che gli amanti della musica rock abbiano perso molte delle loro icone negli ultimi anni. Mentre alcuni di loro sono deceduti a causa dell'abuso di droghe e alcool, molti sono morti per ragioni diverse. Alla domanda sul perché alcuni musicisti della sua generazione sopravvivano e altri no, il chitarrista settantenne ha risposto:

Non lo so, ho visto tanti miei amici o persone del business che hanno fatto uso di droghe e sono morte, da John Bonham in poi. John era un buon amico, ho visto altri amici morire allo stesso modo a causa della droga e l'abuso di alcool. Ti senti solo, ti annoi in albergo, quindi provi a trovare qualcosa da fare per immaginare di essere da qualche altra parte. L'abbiamo visto con Lemmy. Era l'emblema del rock and roll. Bruciava la candela da entrambe le estremità per tutto il tempo ma ad un certo punto devi guardarla e dire: "Non posso più farlo"... anche con Keith Richards, sono stupito che stia ancora lavorando, tanto di cappello.

https://www.facebook.com/tonyiomm/