Recensione: Promo 2003

inserito da

Mi sembra doveroso iniziare correggendo il tiro della mia precedente recensione a questa band, nella quale fui un po' troppo severo. Non ho certo stravolto la mia visione su quel lavoro, ma ammetto che alcuni dei fattori positivi mi erano sfuggiti; fattori che hanno avuto modo di prendere un'ottima forma e di svilupparsi come prima non avrebbero potuto in questo nuovo promo. Questa volta siamo di fronte ad un lavoro non solo più curato, ma anche più appetibile, in quanto composto da canzoni tutte interessanti.

Mi pare evidente come i Necrophilism prendano gran parte dei propri spunti dalla scena americana, senza avere tuttavia la benchè minima intenzione di passare per degli scopiazzatori. Le coordinate su cui si posizionano sono piuttosto classiche: Fiore Stravino propone un growl dalla timbrica incredibilmente bassa, non potentissima, ma ultragutturale; le parti di chitarra di Domenico Diego formano poi strutture ricercate e spesso armonizzate a arrangiate su più linee ben studiate. Ottimo il lavoro da lui svolto soprattutto nelle parti lente, dove riesce sempre a dare mobilità al pezzo nonostante l'incedere pesante.

E' facile ma anche banale citare i Cannibal Corpse come termine di paragone: in realtà la proposta di questo Promo 2003 non è esattamente a quelle sonorità che aderisce. Le canzoni sono mediamente più articolate, con contrapposizioni tra parti veloci e lente più accentuate e l'occhio puntato maggiormente alla "rozzaggine" che non alla violenza in sè. Ma anche l'uso non sempre lineare del drumming è un elemento che dona una certa particolarità alle canzoni.

Che cosa manca ancora secondo me? Innanzitutto, ma questa è una considerazione da prendere con le molle, ci vorrebbe ancora più coesione: nel genere da loro proposto essere chirurgici è spesso fondamentale. Sicuramente la loro prova è già di per sè buonissima in tale senso, ma può essere ancora migliorata. Certo è che a livello di demo spesso le condizioni in cui si registra non aiutano. Ma in brani come "Orgasm Through Necrophilism" talvolta si sente la necessità di una precisione ancora maggiore di quella proposta. Consiglierei infine, in certi frangenti, delle scelte leggermente più lineari: ad esempio ho apprezzato parecchio alcune intuizioni di "Parasiticism" proprio in quanto estremamente dirette.

Chiudo con un voto forse un po' più basso di quello effettivamente meritato, che rispecchia i miei ultimi dubbi. In ogni caso il salto di qualità è stato grande, e nulla mi può far pensare che non ve ne sia uno ancora maggiore in futuro.
Matteo Bovio

Contatti
Official website - Email
Domenico Diego
via N. Lettieri 35
81020, Cervino (CE)
tel. 0823311411 - 3392133203

 
75