Recensione: The Saxon Chronicles-DVD

inserito da
Spettacolare! È questo l'unico modo che riesco a trovare per definire questo “Saxon Chronicles”, un doppio DVD davvero da urlo.
Nel primo disco trova spazio l'intero concerto che la band ha tenuto a Wacken nel 2001 (non 2002 come avevo erroneamente scritto in un'altra recensione, chiedo venia) che già da solo varrebbe il prezzo del DVD, un esibizione memorabile, che dimostra come le nuove leve abbiano ancora parecchio da imparare da questi “vecchietti”, per lo meno per quello che riguarda l'attitudine su un palco.
Lo show è un susseguirsi di canzoni che hanno fatto davvero la storia dell'Heavy Metal, dall'iniziale “Motorcycle Man” fino alla conclusiva “Denim & Leather”, il tutto inframezzato qua e la da pezzi più recenti tipo “Metalhead” oppure “Dogs of War”, che riescono nel difficile compito di non sfigurare di fronte a dei pezzi epocali come quelli che i Saxon hanno saputo comporre negli anni '80.
Davvero divertente il siparietto di Biff a metà di “Wheels of Steel”, in cui il singer fa cantare il pubblico del festival per il “piccione”, che poi sarebbe l'aquila che per l'occasione viene abbassata fino quasi a toccare il palco.
Nel secondo disco trovano invece posto uno speciale documentario sulla vita on the road del gruppo, intitolato “Saxon on Tour”, in cui sono presenti anche tre brani registrati durante l'Esbjerg Festival del 1995, tutti i video della band compreso il backstage di “Unleash the Beast”, una sezione chiamata semplicemente “TV”, in cui sono raccolti varie apparizioni televisive del gruppo dal 1980 fino ai giorni nostri in cui fa quasi impressione vedere Biff e soci giovanissimi e incastrati dentro a fuseaux davvero incredibili, una sezione fotografica, una sezione press oltre all'ormai usuale DVDconnector.
Il suono e la qualità video sono davvero di altissimo livello, in entrambi i casi la resa è davvero eccellente, credo che molte band e molte label che fanno uscire dei DVD dovrebbero guardarsi questo “Saxon Chronicles”.
Credo che sia quasi un obbligo per ogni Defender degno di questo nome dovrebbe accaparrarsi questo DVD, così come credo che un po' a tutti farebbe bene dargli un occhiata, qui dentro c'è la storia del Metal, quello che forse troppi gruppi emergenti si stanno dimenticando.
 
100