Enzo Rizzi su TM: Heavy Bone (puntata 10)

Di Stefano Ricetti - 12 Gennaio 2011 - 8:50
Enzo Rizzi su TM: Heavy Bone (puntata 10)

“In alto i calici (naturalmente stracolmi di ” Jack Daniels ” o di ” Southern Comfort “, fate voi…;-) Heavy Bone ha festeggiato il fine anno con il botto !!! ” E gi…il nostro zombie, sorprendendo anche il sottoscritto (che era all’ oscuro di ci che sto per raccontarvi ) , riuscito a conquistare pi di una pagina sul tomo “Horror Rock ” edito dalla casa editrice “Arcana”. Pensate il mio stupore quando, ricevuto in regalo da mio fratello Wlady il libro scritto dai ” ferratissimi “Vitolo/Lazzati , dopo essermi rallegrato per la sua bella intuizione, mentre lo sfogliavo mi imbattevo nella cover di ” Diabulus in Musica”. CA**O ! Ma…qui si parla del mio zombie… non ci posso credere… ed invece… Lazzati e Vitolo delineano, in una serie di capitoli tematici , le varie commistioni e fusioni tra l?immaginario horror (cinema, fumetti, letteratura) con la teatralit e i contenuti controversi del rock e i suoi effetti (a volte pericolosi , a volte semplicemente fraintesi) sulla realt.

Ecco quindi come la sezione “Nuvole di brividi : l’ Horror Rock a fumetti ” ci introduce al nostro putrido zombie ammazza-rockstars :

“Se Tiziano Sclavi agli albori del suo capolavoro artistico ” Dylan Dog “, immaginava la colonna sonora come ” un gran miscuglio di classica , Bach, Iron Maiden e Yngwie Malmsteen”, infarcendo le sue sceneggiature di rimandi a testi e suggestioni di artisti prosaicamente rock-heavy metal, un fumettista contemporaneo come Enzo Rizzi si diverte e a resuscitare dalla tomba uno zombie metallaro puzzolente che ha come unico scopo quello di ” far fuori ” tutte le rockstar in circolazione…”.

ed ancora, pi avanti nel libro :

Di recente l’esempio pi eclatante di questo immortale binomio rappresentato da ” Heavy Bone ” di Enzo Rizzi. Nel senso che il personaggio incarna davvero la musica rock, ovverossia l’heavy metal. Heavy Bone una vera e propria icona rock splatter che celebra la contaminazione massima tra musica e fumetto. Le sue avventure si muovono davvero nel mondo della musica e del sovrannaturale, nel pieno dell’estetica metal, con la saggia dose di ironia e un corposo segno di splendida efficacia.

Che dire se non che dopo tanti anni di underground, il mio sogno ( disegnare Metal senza “passare inosservato”..eheheh ! ) si finalmente avverato…Ma…non finita qui…:-) E gi, perch non posso non segnalarvi la bella recensione di “Diabulus in Musica” pubblicata sulle pagine di “Rock Hard”. Ecco cosa scrive Andrea Raffaldini :

“Heavy Bone lo zombie, Heavy Bone l’assassino, Heavy Bone il metallaro o pi semplicemente il fumetto che ci invidiano anche all’estero….Questa volta lo zombie infernale coinvolto in un’ unica grande storia piena di colpi di scena, di sangue, sesso e tanto rock…. Dovr combattere con demoni invidiosi, meretrici e contro gli zombie di famose rockstar decedute… La storia si legge tutta di un fiato ( sino al colpo di scena finale ) ed i disegni in rigoroso bianco e nero rendono onore alla creatura infernale di Enzo Rizzi….Storie forti e dalle tinte esageratamente splatter sono raccontate con forte spirito ironico, lo stesso che in televisione ha reso simpatico a grandi e piccini il mitico Freddy Kruger della serie “Nightmare” ….Appena terminata la lettura, non vedrete l’ora di leggerne il seguito per altre ore di sana devastazione rock”.


Heavy Bone avanza come un caterpillar, travolgendo (e non potrebbe essere altrimenti, vista la sua stazza 😉 tutto e tutti e questo non pu che farmi piacere. Intanto ” nato un feeling “ tra il nostro putrido zombie e gli amici di “EMP” , un feeling che ha portato Heavy Bone in rete tra la pagine del catalogo del famoso merchandising metal, ritratto mentre sfoglia una copia della rivista. La speranza che questa sia solo la prima di future collaborazioni.

Intanto l ‘albo ” Diabulus in Musica “ stato presentato naturalmente anche nella mia citt (Taranto) presso la libreria “Gilgamesh” in una serata (tenutasi il 29 Dicembre ) organizzata dai ragazzi del ” LABO FUMETTO “, serata che ho condiviso con Walter Trono, autore di una delle storie presenti nel volume di Heavy Bone ( ” Il re vivo” ) ed attualmente disegnatore per il nuovo progetto targato ” Star Comics “ ( The Secret ), Di Francisco e Ferramosca ( autori di ” Un caso di Stalking” per edizioni “Voilier” ) ed Emanuele Boccanfuso, talento tarantino ora al servizio del mitico “Nathan Never” ( Sergio Bonelli ed. ).

Alcune tavole di Fabrizio Galliccia

Una bella iniziativa che ha attirato tanti appassionati e curiosi e che mi da l’occasione di comunicare a tutti gli interessati residenti nella mia zona che possibile acquistare “Diabulus in Musica” anche presso la libreria “Gilgamesh”, in Via Oberdan n.45 .Prima di salutarvi vorrei segnalarvi i numeri di Gennaio di “Dampyr” ( La casa delle cicogne ), con i disegni del grande Alessio Fortunato (autore per il nostro Heavy Bone della storia “Il dono”) ed il n.4 di ” John Doe ” ( Una scala per il cielo ) una storia molto rock’ n roll realizzata dal metallico Fabrizio Galliccia ( che per il nostro Heavy Bone ha realizzato la storia “Into the Hellsound” ).

Bene…a questo punto non mi resta che salutarvi,
Stay Heavy ( Bone ),
Enzo Rizzi

Indice aggiornato della rubrica