Prog Rock

DAVIDE ANSELMI: da Dicembre i lavori per il nuovo album

DAVIDE ANSELMI: da Dicembre i lavori per il nuovo album

Davide Anselmi è scomparso dalla scena discografica da due anni, ovvero dall’uscita del suo ultimo album intitolato “TEARSTONE“, questo non lo ha fermato affatto, infatti ha continuato nel mondo cinematografico con molteplici titoli, ricevendo successivamente la nomination per i Grammy Awards 2019.

 

Quali saranno i suoi nuovi progetti? Noi di Truemetal ne sappiamo qualcosa, infatti sta per entrare nuovamente in sala di registrazione per un nuovo progetto, dal titolo ancora ignoto, però abbiamo fonti attendibili che hanno comunicato l’imminente partenza delle sessioni di registrazione.

La fonte è la celeberrima Elektra Music Group ormai parte di Atlantic Records.Quest’ultima infatti possederà i diritti sulle registrazioni su campo internazionale, e si occuperà della distribuzione di queste ultime in diverse modalità (ancora non ben definite).

 

Davide non collaborava da anni con un’etichetta discografica, infatti, lasciata la Roadrunner Records si appoggiò alla sua società di produzione l’UNDERSTUDIOS Entertainment.

Speriamo in un possibile tour, pensando che ha suonato in oltre 300 concerti fino al 2016, ed il successivo periodo di ritiro dalla scena, sarà sicuramente improbabile, però nulla è vano.

 

Speriamo che ci siano delle nuove collaborazioni, anche se ora come ora tutti i “gossip” vengono scritti secondo l’immaginazione del giornalista, e nulla è certo; però possiamo comunque prende in considerazione Dodi Battaglia, ormai caro amico di Davide, i quali potrebbero collaborare nel nuovo album.Molto probabilmente potremmo vedere il ritorno di Hans Zimmer!

Essendosi appoggiato ad Elektra Music Group non possiamo che aspettarci enormi novità e sopratutto una marea di collaborazioni per questo nuovo album.Pensiamo soltanto che nei “tempi d’oro” l’Elektra produsse i Dream Theater per qualche anno, e Davide conosce John Petrucci e Make Mangini, quindi potremmo pensare ad una collaborazione anche con loro.

 

Ci potrebbe essere il gran ritorno della San Francisco Symphony diretta da Michael Tilson Thomas che appoggerà Davide nella produzione delle parti orchestrali.

E ovviamente c’è ancora un piccolo punto di domanda: dopo Ted Jensen, chi sa chi sarà il nuovo Ingegnere del Suono.

Ovviamente, adesso partirà l’accanita ricerca di nuove fonti dalle quali estrapolare informazioni, però è anche giusto non sbilanciarsi troppo, soprattutto per la mancanza di informazioni.

Ogni mistero sarà presto risolto!