Dream Theater: John Petrucci, ‘Cosa farebbe David Gilmour?’

Di Lucia Cal - 8 Novembre 2011 - 7:00
Dream Theater: John Petrucci, ‘Cosa farebbe David Gilmour?’

Il chitarrista dei Dream Theater John Petrucci, in una recente intervista rilasciata a Mojo Magazine, ha parlato di una sua grande passione: i Pink Floyd, il cui classico "Dark Side Of The Moon" è stato ristampato il mese scorso.

"'Dark Side Of The Moon' è uscito proprio quando ho iniziato a suonare la chitarra. Ero giovane, quindi ero appassionato del rock e metal che c'era allora: ZEPPELIN, SABBATH ed AC/DC. Poi, alcuni miei amici mi hanno consigliato di ascoltare i FLOYD. Era una cosa del tipo, 'Devi spegnere tutte le luci e ascoltarli con le cuffie'. Come fosse un rituale. In pratica mi hanno profondamente influenzato, in particolare per il mio desiderio di fare dischi che avessero una certa fluidità, che racchiudesse un'esperienza. Mi piace ascoltare dischi come a te piace guardare un film: non guardi solamente una scena, o dieci minuti, e finita lì. Tu guardi il film. Lo stesso succede con 'Dark Side…': inizi ad ascoltarlo e non puoi fare a meno di ascoltare tutto l'album. (…)

"C'è una canzone sul nuovo album, intitolata 'Breaking All Illusions' dove l'assolo alla chitarra è totalmente influenzato da questo ritmo ipnotico delle tensioni pinkfloydiane.  Ammetto che quello a cui pensavo, era: 'Cosa farebbe David Gilmour? Pensa agli assoli più melodici e memorabili che lui abbia fatto, la gente li canta letteralmente. Questo è il livello che tu devi raggiungere come chitarrista'."