Judas Priest: Ian Hill, 'Se c'è qualcuno che può sconfiggere il morbo di Parkinson, è Glenn'

inserito da
Judas Priest: Ian Hill, 'Se c'è qualcuno che può sconfiggere il morbo di Parkinson, è Glenn'

gettyimages 459110928 glenn tipton

 

Durante una recente intervista con il critico musicale giapponese nonché personaggio radiofonico Masa Ito di TVK "Rock City", Ian Hill, bassista dei Judas Priest, ha affermato, in merito alla malattia di Glenn Tipton (morbo di Parkinson):

La folla lo ama, i fan lo adorano, quando lui esce sul palco. È uscito per gli encore e, naturalmente, tutti si scatenano a vedere Glenn. È fantastico per lui, davvero, ma anche per noi perché partecipa allo show e per i fan, perché riescono a vederlo. Tutto ciò è un bene anche per lui: è quasi terapeutico, lo aiuta a concentrarsi, ha qualcosa su cui focalizzare tutta la sua attenzione. Glenn è un combattente da strada: se qualcuno potesse battere il morbo di Parkinson, sarà lui. Lo sta facendo davvero molto bene, voglio dire, ci sono nuovi farmaci e trattamenti che escono continuamente. Potrebbe trovare qualcosa che mantenga a bada la sua malattia così lui suonerà più canzoni possibili ma sta già facendo molto bene rispetto a chi è nelle sue stesse condizioni.

https://www.facebook.com/OfficialJudasPriest/