Recensione: Crush Fukk Create: Requiem For Generation Armageddon

inserito da

Anche per i Behemoth arriva puntuale il momento di raccogliere quello che è stato seminato in anni di onorata carriera con un doppio dvd, che bissa il precedente Live Eschaton (del 2002). Una pubblicazione sicuramente ambiziosa, ricca di contenuti, che testimonia lo status di una band ormai affermata a livello mondiale, che però non mi ha convinto fino in fondo, come se tutto quanto fosse stato confezionato in modo un po' approssimativo.

Crush.Fukk.Create: Requiem For Generation Armageddon si presenta con un digipack a tre ante, impreziosito da un artwork curato (come al solito direi) e, cosa più importante, da tracklists succulente. Il primo dvd contiene due concerti che la band ha tenuto nel 2003 e nel 2001, più due videoclip. Il secondo vede una lunga intervista al leader e fondatore Nergal con immagini indetite degli esordi e del "dietro le quinte".

DVD1

Dischetto diviso in tre parti: un'esibizione al Live Pandemonium - Live at Party San Festival e.v. 2003, una al Mother Khaoz On Stage - Live At Mystic Festival e.v. 2001 e due videoclip. L'impressione generale riguardo ai due show è quella di una regia non all'altezza di una formazione come i Behemoth. Specialmente il primo concerto non è supportato da un numero di telecamere soddisfacente e da una qualità audio/video che poteva essere decisamente migliore. Se è vero che i nostri non hanno bisogno di scenografie o effetti particolari, almeno la regia doveva essere più dinamica e curata nei dettagli, con inquadrature a volte troppo lontane dal palco. Un miglioramento si ha con la seconda esibizione, che però vede una scaletta ridotta. Per quanto riguarda l'esecuzione dei nostri nulla da dire. Precisi, coinvolgenti, cattivi, Nergal e compagni presentano canzoni estrapolate dal repertorio più recente della carriera, con le uniche From The Pagan Vastlands, Satan's Sword e Pure Evil And Hate del periodo pre Satanica. Rimane il dubbio del perchè siano stati registrati (non molto bene) due concerti dalla durata non eccessiva invece di inserire nel dvd una sola esibizione, più lunga e supportata da una migliore qualità. I due videoclip sono As Above So Below e Christians To The Lions. Il primo è tratto da Zos Kia Cultus, lontano dalla professionalità degli ultimi due video della band, il secondo è una registrazione live con qualche effetto grafico (di cattivo gusto).

DVD2

Decisamente il lato più goliardico del lavoro. In questo documentario Nergal parla degli esordi della band, dagli anni della gavetta fino ai concerti con act del calibro di Satyricon, Deicide e Morbid Angel, della sua passione per la musica, delle sue aspirazioni, insomma un ampio spaccato del pianeta Behemoth descritto dal suo principale artefice che si mostra in questa occasione lontano dal carismatico frontman in facepainting. Un ragazzo che appare modesto ma estremamente fiero della sua creazione (e vorrei vedere...). Ma dov'è il lato goliardico vi chiederete voi? Durante l'intervista scorrono parecchi filmati della formazione polacca che ripercorrono un po' tutta la storia di questi giovani musicisti. Si passa da un Nergal giovanissimo e "paffutello" in sala d'incisione, ai backstage dei concerti tenuti dalla band, dai siparietti con i compagni di tour alle disavventure/eccessi che la vita on the road offre. Davvero "irresistibili" le scommesse a cui si sottopongono nell'ordine Kevin Talley (allora batterista dei Dying Fetus) e Grutle (voce e basso degli Enslaved) con esiti che vi lascio immaginare, come le scene di ordinaria follia (ad alta gradazione alcolica) che vedono protagonisti su tutti Inferno, Novy (ma quante gliene combinano?), e il tecnico del suono Malta. Forse si è calcato troppo la mano in questo senso, anche se il risultato è tutto sommato "piacevole" e divertente. Sulla reale utilità di questo tipo di filmati mi sono sempre fatto più di una domanda, ma devo dire che vedere Karl Sanders discutere su chi sia meglio tra due famosissime (e avvenenti... questo l'argomento della discussione) popstar americane ha un suo perchè.

CONCLUSIONI

Nonostante l'ampio minutaggio dei due dvd non sono pienamente soddisfatto. A mio parere è discutibile la decisione di inserire nel primo dischetto due concerti, neanche troppo lunghi, con una scaletta pressoché identica, registrati oltretutto in maniera non proprio professionale. In secondo luogo, vista la concomitanza della pubblicazione di questo doppio dvd con l'ultimo full-lenght Demigod, mi chiedo se non sarebbe stato meglio attendere e inserire anche tutto quello che concerne questo ultimo disco. Quindi video, esibizioni live con l'attuale formazione ecc... Discutibile anche la scelta di inserire due videoclip, di cui uno disponibile gratuitamente sul sito ufficiale della band (prima dell'uscita del dvd), l'altro una semplice registrazione live, come a voler allungare ulteriormente il brodo. Poi dedicare un intero disco all'intervista e ai backstage mi è sembrato leggermente inopportuno. Insomma un lavoro che sembra essere stato montato in fretta o comunque senza troppa cura. A parte questo se siete fan della band vi consiglio comunque di darci un'occhiata, in quanto scoprirete cose interessanti sul passato della formazione, oltre a vedere all'opera dei musicisti preparatissimi in esibizioni live ineccepibili. Forse il mio giudizio è un po' troppo severo riguardo a Crush.Fukk.Create: Requiem For Generation Armageddon dal momento che i Behemoth ci hanno abituato in questi anni a produzioni estremamente curate e di ottimo livello e probabilmente le mie aspettative erano un po' troppo elevate. A salvare il dvd da un voto modesto soltanto la bravura di questi ragazzi. Ho visto di molto peggio.

Stefano Risso

Live Pandemoium line-up

  • Nergal - chitarra e voce
  • Inferno - batteria
  • Havok - chitarra
  • Orion - basso

Mother Kaoz On Stage line-up:

  • Nergal - chitarra e voce
  • Inferno - batteria
  • Havok - chitarra
  • Novy - basso

Tracklist dvd1:

Live Pandemonium - Live At Party San Festival 2003 e.v.

  1. Antichristian Phenomenon
  2. From The Pagan Vastlands
  3. Heru Ra Ha (Let there be Might)
  4. Christians To The Lions
  5. Hekau 718
  6. No Sympathy For Fools
  7. Decade Ov Therion
  8. As Above So Below
  9. Chant For Eskhaton 2000
  10. Pure Evil And Hate

Mother Khaoz On Stage - Live At Mystic Festival 2001 e.v.

  1. Christians To The Lions
  2. Decade Ov Therion
  3. From The Pagan Vastlands
  4. Antichristian Phenomenon
  5. LAM
  6. Satan's Sword
  7. Chant For Eskhaton
  • As Above So Below (Videoclip)
  • Christians To The Lions (Videoclip)

Tracklist dvd2:

Speak With The Devil - Documentary

01.Interview and introduction… by Nergal
02.The past is like a funeral...
03.X mass festivals
04.Italian affair
05.First headlining experience
06.Poland
07.Barbarossa east tour
08.Mexican episode
09.European crusade
10.Album production and studio scenes
11.Conquering US and other stuff…

 
70