Vario

Redlynx (Chris Heaven)

Di Damiano Fiamin - 5 Aprile 2012 - 15:00
Redlynx (Chris Heaven)

I Redlynx, band nata nel 1989, durante gli anni '90 hanno registrato numerosi album e suonato in giro per l'Italia, prima di sciogliersi nel 2001. Adesso la band ha deciso di tornare sulle scene e ne parliamo in questa breve intervista con il leader e fondatore Chris Heaven.

Intervista a cura di Giulia Marchesini

Non sentivo nominare i Redlynx da 10 anni…cosa è successo?
Semplicemente, avevo deciso di abbandonare il rock. Il progetto Edge Of Time che avevo iniziato nel 2001 con Michael Von Knorring (ex-Mamsteen) e che doveva includere grossi artisti tra i quali Tracy G (Dio), Roland Grapow (Masterplan) ecc era fallito perchè Michael ha avuto problemi di salute piuttosto seri (gli stessi che gli avevano fatto abbandonare la band di Malmsteen durante il tour di Eclipse) e tutto è crollato…io compreso. Mi sono allontanato un po' e ho fatto altro.

Cosa hai fatto nel frattempo?
 Ho registrato alcune colonne sonore per un regista americano (Jason D. Morris per i film "Millennium Apocalypse" e "Hell House:The book of Samiel") e ho cantato in alcune tribute band pop.

Arriva il 2012 e…i Redlynx ritornano! Come mai?
 Il 2012 coincide anche con il mio 40esimo compleanno e ho deciso di riunire la band per la mia festa. Ho contattato Pier Della Role e Luca Polich, chitarristi su album diversi dei Redlynx e abbiamo dato una chance alla band, accompagnati dalla sezione ritmica di un altro gruppo di Pier.

E suppongo sia andata bene.
Si! Abbiamo suonato 5-6 brani del vecchio repertorio e l'energia c'è ancora! Anzi devo dire che funziona molto meglio adesso. Così abbiamo deciso di continuare facendo entrare nella band Rik Guido al basso, un amico da 4-5 anni che aveva espresso voglia di suonare con me già da tempo e Andrea Belloni alla batteria…giovane ma molto capace.

Quindi ora inizierete a lavorare su materiale per un album nuovo?
Abbiamo già due brani nuovi che presenteremo in anteprima il 21 Aprile allo United Club di Torino quando suoneremo con gli Elektradrive (che festeggiano l'anniversario del loro album "Big City" con una ristampa), ma per ora niente album nuovo. Ci dobbiamo guardare intorno e capire come funziona adesso. Una delle idee è un DVD dal vivo e forse una raccolta con qualche inedito…vedremo.


I Redlynx per quello che ricordo hanno sempre avuto una formazione instabile, questa volta dureranno?
AHAHAHAH! Hai ragione! Ho cambiato più musicisti io di Whitesnake, Black Sabbath, Deep Purple e Malmsteen insieme! Purtroppo i motivi sono molteplici. In alcuni casi ho dovuto allontanare persone negative o che volevano stravolgere il suono della band. Altre volte hanno lasciato la band in cerca di fortuna in altri gruppi. Ma ho sempre cercato di mantenere stabile la sonorità.

Come ti sembra il panorama attuale rock sia straniero che italiano?
Beh non sono più esattamente gli anni 80 purtroppo!!! Io continuo ad ascoltare i classici, Whitesnake, Aerosmith, Joe Lynn Turner, perchè non trovo nuove band che mi colpiscano particolarmente. In Italia al contrario ci sono bands non male…sono contento del ritorno degli Elektradrive per esempio e tra i nuovi mi piacciono i Soul Seller del mio amico Michael Carrata, hanno un bel sound rock ed è sicuramente uno dei migliori cantanti rock italiani in circolazione.

Nel corso degli anni hai lavorato con musicisti di bands famose, qual'è ad oggi il tuo sogno? Con chi vorresti suonare?
Ho cantato su numerosi cd tributo per etichette americane e ho lavorato con Tracy G (Dio), Rowan Robertson (Dio), Michael Von Knorring (Malmsteen), Mats Olausson (Malmsteen/Ark), Gerald Kloos (Empire) e ho cantato sul palco con Bernie Marsden e Micky Moody (Whitesnake) una versione fantastica di "Here I Go Again". Mi piacerebbe suonare con Doug Aldrich o con qualche altro ex Whitesnake, che so, Adrian Vandenberg, Rudy Sarzo e sicuramente con Jon Lord!!!!

Sito Ufficiale: www.redlynx.rocks.it
Pagina facebook:www.facebook.com/redlynxband