Recensione: 25 & Alive

Di Stefano Ricetti - 21 Gennaio 2010 - 0:00
25 & Alive
Band: AA. VV.
Etichetta:
Genere:
Anno:2009
Nazione:
Scopri tutti i dettagli dell'album
55

L’uscita del doppio Cd 25&Alive The Finest In Hard Rock And Metal festeggia virtualmente i venticinque anni di milizia in campo metallico da parte dell’etichetta Spv, acronimo del meno digeribile Schallplatten Produktion und Vertrieb, che vide per la prima volta la luce nell’ormai lontano 1984 in quel di Hannover. Nonostante qualche recente scossone a livello finanziario la label teutonica da decenni rappresenta uno dei capisaldi dell’HM tradizionale ma non solo. Basti pensare che fra le Sue “grinfie”, si fa per dire, sono passati e spesso vi sono rimasti, gruppi indiscutibili del calibro di Rose Tattoo, Motorhead, Saxon, Accept, Gamma Ray, Axel Rudi Pell, Kreator, Dio, Sodom, Msg, Destruction, Doro, Iced Earth, Glenn Hughes, Molly Hatchet, Magnum e Ufo. Questa uscita doppia a prezzo speciale possiede tutti i crismi di una sorta di rinascita, senza però dimenticare il passato, un po’ come se venissero appuntate sul Chiodo di Herr Manfred Schütz, a mo’ di onorificenza, le spillette di ogni combo coinvolto nella storia. Impressione rafforzata ulteriormente dall’adesivo allegato, trasparente con le scritte in nero, che non lascia scampo ad alcun tipo di dubbio: attorno al disegno del tipico dito medio alzato, sulla linea di quello che fece la fortuna degli Overkill, campeggia la scritta “Ich Zahl’ Nicht Mehr!”. Che tradotto in italiano suona più o meno così: “Non pago di più!”.

Molto variegata la scaletta, non a caso composta esattamente da venticinque brani: accanto ai fedelissimi Saxon – posti in apertura in entrambi i Cd, unico gruppo con due pezzi presente – trovano spazio straclassici come Fast As a Shark degli Accept, Ausgebombt dei Sodom e Stand Up And Shout di Ronnie James Dio. Vista la diversa provenienza in termini di tempo e spazio delle singole canzoni, risulta talvolta altalenante la resa sonora dei due Cd. L’unico pezzo inedito della compilation risponde al nome di Sweet Vampire Girl da parte degli Engrained, song che di sicuro NON costituisce l’eventuale motivo di acquisto dell’uscita discografica oggetto della recensione.

Stranamente, poi, vengono presentate in modo molto sibillino come “new recordingPrincess Of The Night dei Saxon – risalente all’album Heavy Metal Thunder del 2002 – insieme con Beatin’ The Odds dei Molly Hatchet (2003). E’ vero, in realtà si tratta di tracce ri-registrate completamente, ma messa così com’è può assumere significati BEN diversi… Il booklet a corredo del doppio Cd si limita a riportare delle piccole foto delle band coinvolte con accanto il pezzo di Loro competenza senza alcuna nota aggiuntiva o chicche particolari.

Lunga vita alla Spv, sia chiaro, ma alla luce di tutto questo 25&Alive The Finest In Hard Rock And Metal rappresenta una semplice raccolta sviluppata all’interno di un paio di dischetti ottici e davvero nulla di più. Bah…!


Stefano “Steven Rich” Ricetti


CD1
01 SAXON: Princess Of The Night (re-recording)
02 ACCEPT: Fast As A Shark
03 KREATOR: Warcurse
04 GAMMA RAY: I Want Out (live)
05 MOONSPELL: Scorpion Flower
06 ICED EARTH: Devide Devour
07 SODOM: Ausgebombt (live)
08 FREEDOM CALL: Queen Of My World
09 DEMONS & WIZARDS: Terror Train
10. EVERGREY: Fear
11 DESTRUCTION: Mad Butcher
12 TIM RIPPER OWENS: The Cover Up
13 ENGRAINED: Sweet Vampire Girl (previously unreleased)


CD 2
01 SAXON: Live To Rock
02 DORO: Burn It Up
03 MSG: Armed And Ready (live)
04 MAGNUM: Cry To Yourself
05 AXEL RUDI PELL: Rock The Nation (cover version)
06 DIO: Stand Up And Shout (live)
07 MOLLY HATCHET: Beatin`The Odds (re-recording)
08 STEELER: Chain Gang
09 UFO: Helldriver
10 ROSE TATTOO: Bad Boy For Love (live)
11 GLENN HUGHES: Highball Shooter
12 NASHVILLE PUSSY: Speed Machine

Ultimi album di AA. VV.