Recensione: Forever Endeavour

Di Abbadon - 3 Agosto 2005 - 0:00
Forever Endeavour
Band: Novak
Etichetta:
Genere:
Anno:2005
Nazione:
Scopri tutti i dettagli dell'album
70

Arriva nel 2005 l’album d’esordio per il progetto solista dello svedese Adreas Novak, dopo le sue numerose partecizioni a svariate operazioni musicali delle quali l’ultima lo vede come voce dei Mind’s Eye di Daniel Flores. “Forever Endeavour”, senza fare tanti giri di parole, è un disco (al confine fra Hard Rock melodico e AOR) di non comune livello, disco che riesce a riportare la mente senza troppi problemi ai fasti del genere da airplay per eccellenza, fasti collocati nella decade ottantiana del secolo scorso. Qui non voglio assolutamente tirare in ballo paragoni con le band che popolavano e spopolavano in quel periodo, cosa che sarebbe anche ingiusta, voglio solo solamente dire che questo “battesimo del fuoco” è un prodotto che lungo il suo incedere riesce a tenere buona compagnia a un pubblico che potrebbe risultare piuttosto ampio (pur non facendo dell’originalità il suo punto di forza).

La line-up della band è praticamente composta da due soli elementi, ovvero dai già citati Novak (voce e chitarra) e Flores (batteria e produzione), che vengono supportati nei ruoli vacanti (chitarra solista e basso) da numerosi guest anche affermati, fra i quali possiamo citare gente come Johan e Kristian Niemann dei Therion, Andreas Olson dei Narnia e altri artisti militanti in band quali Radioactive, Xsavior, Dyonisus e altro ancora. E’ doveroso segnalare, inoltre, la presenza (non dietro uno strumento ma alla voce) di tale Martina Edoff, ugola famosa nella sua Svezia che duetta (piuttosto bene direi) con Andreas nel lento “Another Woman”. Fin dal primo ascolto è chiaro che, come da tradizione del genere, i Novak puntano tutto sulla pulizia estrema delle loro trame musicali(cosa possibile anche grazie a una buonissima produzione), nonchè sull’orecchiabilità e sull’enfasi dei brani, enfasi che riesce particolarmente bene grazie al massiccio uso di cori impiegato nelle numerose tracce (ben 12 per poco più di 50 minuti di musica) che compongono il cd. A contribuire al pregevole risultato finale ci pensano infine, oltre a quanto già detto, un particolare gusto musicale e soprattutto una tecnica personale dei vari musicisti poggiante senza dubbio su solide basi, che vengono anche qui consolidate (Novak in particolare riesce a dare un ottima impostazione a tutti i pezzi, con un cantato pulito ma anche molto deciso e, cosa più importante, piuttosto interpretativo).

“Forever Endeavour”, pur mantenendosi sempre su livelli dignitosi e pur non presentando particolari cadute di stile o varianti inaspettate (a parte forse “Back to the Free World”), possiede sicuramente alcuni cavalli di battaglia, a partire dall’opener “Nowhere to run” che, partendo un riff educato ma energico, si sviluppa in un eccellente lavoro, ricco di carica e raffinate cromature. Sopra le righe anche la seconda “How does it Feel”, più quieta ma altrettanto d’impatto (e il quale inizio refrain potrebbe causare diversi deja vu), l’esplosiva e già citata “Back to the free world”, che riporta un disco finora legatissimo all’AOR su binari decisamente più hard, per quanto ben impostato, e i due lenti “Another Woman” e “Carry On”, quest’ultima probabilmente il miglior pezzo del lotto per quanto riguarda l’aspetto romantico.

 Tirando le somme possiamo senza dubbio dire che il nostro Andreas, pur senza partorire un album destinato a diventare una pietra miliare del genere, ha saputo dare luce a un prodotto (e a un progetto) veramente interessante. Certo non è per le orecchie di tutti, soprattutto per i fans dell’estremismo musicale; c’è anche da dire che la non estrema varietà di Forever potrebbe portare a stancare prima del previsto; chi è però orientato a sound tranquilli, impostati e decisamente melodici potrebbe trovare in questo esordio una buonissima compagnia, senza dubbio destinata a durare più di un singolo ascolto.

Riccardo “Abbadon” Mezzera

Tracklist :
1) Nowhere To Run
2) How Does It Feel
3) Save Me
4) Forever Endeavour
5) Another Woman
6) By Your Side
7) Extreme Fakeover
8) Follow Your Heart
9)- Carry On
10) Don´t You Remind Me
11) Back To The Free World
12) Gates Of Defeat

Ultimi album di Novak

Band: Novak
Genere:
Anno:2005
70