Recensione: The Mystical Gate Of Reincarnation

Di Matteo Bovio - 3 Gennaio 2002 - 0:00
The Mystical Gate Of Reincarnation
Band: Kataklysm
Etichetta:
Genere:
Anno: 1993
Nazione:
Scopri tutti i dettagli dell'album
30

Non c’è niente da fare: più ascolto questo gruppo, più non riescono a convincermi. Non trovo niente, dall’inizio alla fine, che sappia comunicarmi qualcosa che non sia una profonda sonnolenza. Questi canadesi sono a mio avviso tra i gruppi più sopravvalutati nella storia del Death metal: di tutto ciò di loro che ho avuto occasione di ascoltare non ho mai trovato niente che sapesse soddisfarmi veramente.

Per chi di voi non li conoscesse, i Kataklysm propongono un miscuglio tra Brutal e Grind, che per essere onesti non soddisfa nè i prerequisiti del Brutal nè quelli del Grind. Manca l’attitudine, manca l’originalità e se devo essere sincero manca anche la tecnica. Se già non sono mai stato un fan della suddetta band, dopo aver dato un rapido ascolto a questo MCD la mia opinione non ha fatto altro che scendere ulteriormente; ed anche dopo una seconda analisi il mio giudizio è rimasto pressochè invariato.

In “The Mystical Gate Of Sorrow” avrete modo di ascoltare quattro brani di Death metal tra i più pallosi che abbia mai sentito. Perdonatemi il termine ma è l’unico che riesca a esprimere correttamente le mie impressioni. Non è tanto il livello della band a stupirmi, quanto l’alta considerazione di cui godono: l’unico elemento che può essere innovativo è il concept che sviluppano in ogni nuova produzione, ma a me francamente è un elemento che non ha toccato minimamente. Se guardiamo alla sostanza non rimane veramente niente… canzoni con strutture elementari che durano 8 minuti!!! Per canzoni simili 3 minuti sarebbero più che sufficienti!!! La registrazione poi non aiuta certo il malcapitato ascoltatore, il quale dovrà usare tutta la sua buona volontà per non emettere elefanteschi sbadigli…

Probabilmente questa recensione deluderà alcuni lettori, ma non riesco veramente a trovare un punto di forza che sia uno di questo CD. Pezzi troppo minimali e suonati male per essere Brutal, troppo lunghi per essere Grind, troppo impersonali e banali per essere un genere ibrido. L’inizio di “Shrine Of Life” riassumerà molto bene le mie impressioni generali su questo lavoro: scontato e mal realizzato. Mi spiace stroncare un Cd, ma vi assicuro che mi è dispiaciuto ancora di più spendere soldi per comprare un prodotto di così bassa qualità.
Matteo Bovio

Ultimi album di Kataklysm

Band: Kataklysm
Genere: Death 
Anno: 2020
82
Band: Kataklysm
Genere: Death 
Anno: 2018
78
Band: Kataklysm
Genere: Death 
Anno: 2015
75
Band: Kataklysm
Genere:
Anno: 2010
80
Band: Kataklysm
Genere:
Anno: 2008
55
Band: Kataklysm
Genere:
Anno: 2004
74