The Cult: Ian Astbury commemora Chingachgook

Di Stefano Burini - 23 Ottobre 2012 - 10:00
The Cult: Ian Astbury commemora Chingachgook

Ian Astbury, leader della rock band inglese The Cult, venuto a conoscenza della morte di Russell Means, l'attore di origini Lakota che impersonava Chingachgook, l'ultimo dei Mohicani, nell'adattamento per il grande schermo del romanzo di James Fenimore Cooper, ha deciso di commemorarlo con questo messaggio sulla pagina Facebook della sua band.

 

Means fu protagonista della rivolta dell'American Indian Movement a Wounded Knee nel 1973, circostanza in cui il gruppo prese le armi per occupare la cittad del Sud Dakota. Due attivisti finirono uccisi e un agente federale rimase paralizzato. L'AIM nacque negli anni '60 per dare risalto a livello nazionale alle condizioni di vita dei Nativi Americani ed ebbe il sostegno di molte personalità del mondo dello spettacolo, non ultimo Marlon Brando, anch'egli di origine indiana. Storico, in particolare, il rifiuto di Brando di ritirare il premio Oscar conferitogli dall'Academy per la sua interpretazione nel ruolo del Padrino; si trattò di un'azione di protesta concordata da Brando con lo stesso Means.

L'attore, famoso per la sua interpretazione ne "L'ultimo dei Mohicani", arrivò tardi al cinema e tardiva fu anche la sua notorietà, oltre al film con Micheal Mann ha partecipato ad altre pellicole di grande successo come Natural Born Killers di Oliver Stone e, in qualità di doppiatore, al film animato della Disney "Pocahontas".

Ricoverato lo scorso mese di agosto per un cancro inoperabile alla gola, Means aveva deciso di abbandonare la medicina convenzionale in favore dei rimedi tradizionali indiani ed è deceduto nella giornata di ieri, lunedì 22 ottobre 2012. Queste le sue ultime dichiarazioni pubbliche: "Non ho intenzione di discutere con il Grande Mistero, la convinzione Lakota è che la morte si aun cambiamento di mondi e credo a ciò che anche mio padre credeva. Questo è il momento di andare, il mio momento di andare."