Yngwie Malmsteen: 'I cantanti hanno sempre dato problemi, pensano di essere migliori degli altri'

inserito da
Yngwie Malmsteen: 'I cantanti hanno sempre dato problemi, pensano di essere migliori degli altri'

In un nuova intervista realizzata da Rock Hard, Yngwie Malmsteen ha spiegato il motivo per cui, nel nuovo album, non si sia avvalso di un cantante esterno:

Beh, è quello che ho fatto a inizio carriera, quando ero un ragazzo. Poi, quando sono sbarcato negli States, negli anni ottanta, sono entrato negli Steeler, poi negli Alcatrazz, ed entrambi avevano già un cantante. Nel 1984 ho iniziato il mio percorso da solista e da quel momento in poi non è mai stata una band. È importante ricordarlo, perché molte persone sembrano non capire quello cha faccio. Pensano che io assembli una band e poi le licenzi ma io non faccio così. Scrivo tutto io e poi dico loro: "Ecco il vostro assegno. Vi pago bene per ogni settimana di lavoro. Questo è quello che dovete cantare, questi sono i testi, questa è la melodia". Stesso discorso per basso, tastiere e batteria. In pratica finanzio l'intero carrozzone e do loro un salario. Per cui la mia non è mai stata una band in senso stretto. Un sacco di volte mi è capitato che bassisti, tastieristi e batteristi fossero felici così: suonavano le loro parti e ricevevano il salario. Ma i cantanti mi hanno sempre causato dei problemi, si sono sempre comportati come se avessero qualcosa di speciale o come se avesso qualcosa di differente da dire o dimostrare. Per cui ho sempre detto loro: "Ascolta, sei grande e Dio ti benedica, ma perché non te ne vai a scrivere i tuoi pezzi per conto tuo? Grazie, non ti sto fermando dal farlo, ma non puoi farlo qui". Pensano sempre di essere migliori dei tastieristi o dei bassisti...

https://www.facebook.com/officialyngwiemalmsteen/