Recensione: Downfall

Di Claudia Gaballo - 7 Settembre 2020 - 8:30
Downfall
Etichetta:Indipendente
Genere: Heavy  Thrash 
Anno:27062020
Nazione:
Scopri tutti i dettagli dell'album
70

Downfall” è il primo album in studio dei tedeschi Savage Blood, band le cui origini risalgono al 1987, quando il batterista Marc Könnecke e il cantante Peter Diersmann fondarono gli Enola Gay, gruppo power rimasto in attività fino al 2001 che ha condiviso il palco con artisti del calibro di Stratovarius, Saxon e Testament.

Lo stile dei Savage Blood è però nettamente diverso: “Downfall” infatti ci offre mezz’ora di heavy/trash metal nudo e crudo, che ci riporta indietro di trenta o quarant’anni senza però mai suonare banale. Ad esempio, in brani come ‘Violent Attack’ o ‘We Sweat Blood’ ritroviamo le basi del metallo più classico: nel ritmo, negli assoli, nello stile del cantato, anche nei testi; sono pezzi veloci e dritti al punto ma allo stesso tempo tecnici. In altri momenti invece troviamo un sound più attuale – se così si può dire ­­– come in ‘Release The Beast’, ‘Queen On The Run’ o ‘Guardian Angel’, che ricorda il death o il metalcore degli ultimi anni.

Questo “Downfall” è in definitiva una celebrazione del metal più tradizionale, declinato in chiave moderna. Non è un compito facile, perché in questi casi c’è sempre un alto rischio di creare mappazzoni anacronistici imbarazzanti; i Savage Blood però ci sono riusciti benissimo, mostrandosi musicisti esperti e capaci di rendere appetibile il proprio sound anche per chi negli anni ’80 non era ancora nato.

Savage Blood - Savage Blood Metal

 

Ultimi album di Savage Blood

Genere: Heavy  Thrash 
Anno:27062020
70