Recensione: Meditation Among the Demons

Di LeatherKnight - 21 Gennaio 2004 - 0:00
Meditation Among the Demons
Band: Septuagint
Etichetta:
Genere:
Anno:2003
Nazione:
Scopri tutti i dettagli dell'album
55

Gli olandesi Septuagint approdano per la prima volta sulle pagine di TrueMetal.it presentandosi con questo promo; un assaggio quindi di quello che dovrebbe appunto riservarci il loro secondo album, di prossima pubblicazione.

Limitatamente al raggio d’azione entro cui si può spaziare per stilare un giudizio in questo caso (abbiamo a disposizione solo due brani), inevitabilmente non completo, riconosciamo ai Septuagint un certo valore che almeno non li affossa nell’anonimato più completo (sia sul lato musicale, che concettuale, con la loro fantasiosa narrazione della lotta tra le forze del bene e del male).
Il loro sound può essere descritto come una sorta di power metal granitico e variegato, ulteriormente personalizzato dal costante uso di toni introspettivi e vagamente atmosferici.
L’unico punto debole, magari, è la voce del cantante, dotato di un convicente timbro virile, ma che sembra un po’ slegata dal resto a dire il vero

“Meditation Among the Demons” e “Fury..And A Darkening Mind” sono canzoni apprezzabili, che mostrano risultati tutt’altro che banali del lavoro di composizione e qua e là mettono in risalto anche le potenzialità di cinque musicisti che non si sono risparmiati nel cercare di rendere per quanto possibile unici i loro pezzi.

Paradossalmente però dopo aver ascoltato ripetutamente questi due brani non c’è quasi nulla che rimane scolpito nella nostra mente. Se siano i loro brani più rappresentativi o meno, sinceramente non lo so proprio ed alzo le mani. Fatto sta che, seppur di per sé queste due tracks sono anche abbastanza carine, alla fine non rimaniamo tanto impressionati e del passaggio di queste canzoni rimane poco o nulla.

Logicamente attendiamo fiduciosi nel prossimo capitolo discografico di Mike Van Mulukom e soci, per esprimerci con un giudizio più profondo e completo. Come assaggio iniziale rimaniamo abbastanza soddisfatti sul momento, anche se in linea generale la proposta dei Septuagint non ci folgora. Alla prossima dunque!

Leopoldo “LeatherKnight” Puzielli

1) Meditation Among Demons
2) Fury… And A Darkening Mind

Ultimi album di Septuagint