Recensione: Twenty-Three

Di Carlo Passa - 17 Luglio 2021 - 10:29
Twenty-Three
Band: Rian
Etichetta: Frontiers Music
Genere: Hard Rock 
Anno: 2021
Nazione:
Scopri tutti i dettagli dell'album
75

Un bell’album di classico melodic rock questo Twenty-Three degli svedesi Rian, che stampano su Frontiers il successore del buon debutto Out Of The Darkness, uscito nel 2017.

Svedesi, dunque, ma con una evidente passione per gli Stati Uniti della seconda metà degli anni Ottanta (e chi non ce l’ha?). In Twenty-Three troverete i Bon Jovi, i Dokken, gli Europe, gli Winger, i White Lion: tutti a dar forma a un genere che ebbe in quegli anni il proprio momento più fulgido, da lì a poco interrotto bruscamente dall’uragano grunge. Ma, pur ferito, il genere non è mai morto e anzi è sopravvissuto sotto le ceneri del successo che fu, affascinando nuove generazioni di giovani musicisti, che forse rimpiangeranno di non esserlo stati un trentennio prima.

Twenty-Three scorre piacevole, tra grandi melodie, arrangiamenti puliti e una scrittura nel complesso di qualità e, nei limiti della proposta, distintiva.

Nel disco troverete esattamente quello che vi potete attendere. A bei pezzi tirati come l’iniziale Stop, l’anthemica Stranger To Me (che pare saltata fuori da un film di Rocky) o la title-track si alternano mid-tempo vagamente malinconici (Where Do We Run, la ‘cavalcante’ The Passenger e Your Beauty, dove Mike Tramp fa capolino) e ballad (For Your Heart, decisamente debitrice degli Winger).

Se è vero che Twenty-Three non mostra gran cali di qualità, va anche detto che non presenta neppure picchi particolarmente alti. Volentieri, però, menziono una We Belong, che non sfigura nel confronto con i grandi FM, e Body and Soul, americanissima highway-song che riporta ai Journey di quegli anni là.

Insomma, i Rian sono bravi e si sente che ci credono. Certo, Twenty-Three non inventa proprio niente e non aggiungerà molto alle vostre collezioni debordanti di melodie rock. Ma, diciamolo, non ne abbiamo mai abbastanza: mentre scrivo queste ultime righe scorrono le note della conclusiva Your Beauty ed è un momento di trascurabile serenità. Di questi tempi, può bastare.

Ultimi album di Rian

Band: Rian
Genere: Hard Rock 
Anno: 2021
75